Lugo, litiga con un coetaneo. Aveva con sè un coltello

Lugo, litiga con un coetaneo. Aveva con sè un coltello

Lugo, litiga con un coetaneo. Aveva con sè un coltello

LUGO - Un arresto e due denunce. E' questo il bilancio dei controlli svolti nel weekend dai Carabinieri della Compagnia di Lugo. In manette è finito un 22enne di nazionalità albanese, arrestato dai militari della stazione di Massa Lombarda in esecuzione ad un ordine di carcerazione firmato dalla Procura di Ravenna per ricettazione e porto abusivo di armi. Il giovane deve scontare la pena residua di 2 anni. Ora si trova in carcere a Ravenna a disposizione della magistratura.

 

Con l'accusa di porto abusivo di armi è stato denunciato un 25enne. Il giovane, durante una lite con un coetaneo nata da futili motivi, è stato fermato dai militari della stazione di Lugo con un coltello con lama da 20 centimetri, che non è stato usato durante la discussione. L'arma è stata sequestrata.

 

I carabinieri della stazione di San Lorenzo hanno invece denunciato per "sottrazione di cose sottoposte a sequestro con violazione del custode" un 30enne marocchino, residente in Massa Lombarda, il quale a seguito di controllo stradale, mentre si trovava alla guida di una moto Suzuki sprovvista di copertura assicurativa, aveva subito il sequestro del veicolo, poi a lui affidato per la custodia. Lo stesso, successivamente, lo ha affidato ad un connazionale che lo riutilizzato.

 

A Lugo i militari del dipendente nucleo radiomobile durante un servizio finalizzato alla sicurezza della circolazione stradale hanno fermato un 30enne, che si trovava alla guida di un ciclomotore. Con se aveva tre grammi di hashish per uso personale. Il giovane è stato segnalato all'Ufficio Territoriale del Governo di Ravenna, mentre il motorino è stato posto sotto fermo amministrativo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -