LUGO - Oltre 30 mln di euro per le politiche sociali nella Bassa Romagna

LUGO - Oltre 30 mln di euro per le politiche sociali nella Bassa Romagna

LUGO - Trentatrè milioni di euro a favore delle politiche sociali e sanitarie del distretto di Lugo: questo l’ammontare delle risorse previste nell’Accordo di Programma che a sua volta comprende il Programma attuativo 2008 del Piano di Zona 2005-2007 (prorogato di un anno, in attesa del nuovo Piano 2009-2011) e anche il Piano distrettuale delle attività per la non autosufficienza.


Redatto dall’Ufficio di Piano dell’Unione dei Comuni della bassa Romagna (la struttura tecnica che si occupa di integrare i progetti socio-sanitari e di raccordare l’operato dei nove comuni dell’Unione, dell’Unione stessa, d’intesa con il distretto dell’Azienda Usl,) il vasto programma di interventi in campo sociale e sanitario è stato in questi giorni approvato dalle Giunte dei nove Comuni del distretto di Lugo.


Dal Piano emerge con chiarezza come sempre più si vadano integrando le risposte di tipo sociale e sanitario e come alcune di queste siano decisamente innovative in un quadro regionale di aumento delle risorse stanziate per la nostra realtà, ad esempio per gli assegni di cura per anziani e disabili, per l’assistenza domiciliare, per il potenziamento degli sportelli sociali, per le azioni di supporto alla funzione genitoriale e di cura della famiglia. Il Fondo consente inoltre di programmare servizi nuovi, quali contributi per l’adattamento dell’abitazione in presenza di persone in condizioni di non autosufficienza, interventi di supporto formativo e professionale alle assistenti familiari private, una sperimentazione dell’ apertura più flessibile dei centri diurni, il consolidamento di forme di collaborazione con le associazioni che sostengono la disabilità per le attività ricreative e di socializzazione, l’estensione e la qualificazione dei centri socio-riabilitativi e socio-occupazionali per disabili, l’incremento dei ricoveri di sollievo a sostegno delle famiglie. Da sottolineare, rispetto ai piani attuativi degli anni precedenti, l'inserimento nell'area "Responsabilità familiari, capacità genitoriali e diritti dei bambini e degli adolescenti" di tre nuovi Programmi Finalizzati derivanti dall'assegnazione degli stanziamenti, ripartiti su base regionale, previsti dal Fondo Nazionale delle politiche per la famiglia. Le risorse previste riguardano interventi da attuare per la riorganizzazione dei consultori familiari, in particolare gli affidi, per la qualificazione del lavoro delle assistenti familiari, le cosiddette badanti, e per la sperimentazione di iniziative di abbattimento dei costi dei servizi per famiglie numerose ovvero con numero di figli pari o superiori a quattro.


Ad assorbire buona parte dei finanziamenti sono le politiche a favore degli anziani (7.208.645) e gli interventi a sostegno di famiglie e minori (8.400.000 compreso i costi di funzionamento degli asili nido); a questi si aggiungono gli interventi a favore dei disabili (3.668.000), contro la povertà (417.000), di prevenzione e contrasto delle dipendenze e di altre forme di disagio sociale (247.000), per l'immigrazione (294.000) e a favore dei giovani (403.000).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Alla stesura del Piano hanno contribuito i rappresentanti delle associazioni del volontariato, del terzo settore, della scuola attraverso gruppi di lavoro suddivisi per aree tematiche come famiglia, giovani, anziani e disabili, immigrazione, esclusione sociale, che hanno dato vita a progettualità, sostenibili anche attraverso canali di finanziamento alternativi o che non necessitano di risorse. Si tratta dunque di un impegno progettuale, ma anche di realizzazione, che coinvolge tutta la comunità nello sforzo di dare risposta ai sempre più complessi bisogni sociali.


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -