Lugo Opera Festival chiude con la grande musica contemporanea

Lugo Opera Festival chiude con la grande musica contemporanea

Lugo Opera Festival chiude con la grande musica contemporanea

LUGO (RA) - Il concerto di chiusura di «Lugo Opera Festival» come ormai di tradizione è realizzato in collaborazione con l'importante festival di musica contemporanea Angelica di Bologna. Quest'anno avrà luogo il giorno martedì 17 maggio 2011 al Teatro Rossini con inizio alle ore 21 e avrà titolo "Reinvenzioni": è infatti interamente dedicato ad uno dei massimi compositori e strumentisti di oggi, il contrabbassista maceratese Stefano Scodanibbio (classe 1956) e al Quartetto Prometeo (Giulio Rovighi e Aldo Campagnari ai violini, Massimo Piva alla viola e Francesco Dillon al violoncello) che ne sarà interprete.

 

Il concerto sarà trasmesso in diretta da Radio3. Scodanibbio, interprete fra i più celebri e più amati della musica contemporanea (fu molto legato a Giacinto Scelsi e Luigi Nono, che nella partitura di Prometeo arriverà a scrivere "arco mobile à la Scodanibbio") è compositore apprezzatissimo egli stesso. Il concerto si incarica di esplorare le sue ultime composizioni molte delle quali composte per il formidabile Quartetto Prometeo che le eseguirà in prima esecuzione assoluta. Aprono la serata le Reinvenzioni. Tre Contrappunti dall'Arte della fuga di Johann Sebastian Bach (2007-2008), seguite ancora da un lavoro di rilettura, questa volta di classici del repertorio chitarristico, per il quartetto d'archi: Quattro pezzi spagnoli (2009, musiche di Francisco Tárrega, Miguel Llobet, Dionisio Aguado e Fernando Sor). Chiude invece il Canzoniere messicano (2004-2009), omaggio di Scodanibbio all'amato paese centroamericano, del quale ripropone alcune canzoni popolari, fino a grandi classici come Bésame Mucho di Consuelo Velásquez.

 

«L'idea di trascrizione (da... a) implica e contempla quella di adattamento (da... per) ma - scrive Stefano Scodanibbio - in un contesto odierno, può anche abbracciare quella di riscrittura (da... verso). In questo caso i vari livelli obbediscono tutti, in primis, a un principio strumentale, nel senso che sono gli aspetti costitutivi degli stessi strumenti ad arco utilizzati a suggerire e fornire le differenti soluzioni timbriche, melodiche e armoniche». «Musicalmente - continua l'autore - non ci sono stravolgimenti armonici ed è soprattutto l'aspetto timbrico a dominare queste "reinvenzioni" (come Luciano Berio soleva chiamare le sue riscritture di autori del passato) che, con le sue rifrazioni dei suoni armonici, assumono una dimensione caleidoscopica. La lezione di Webern, con la sua orchestrazione del Ricercare dall'Offerta Musicale, rimane l'esempio insuperabile del secolo XX».

A proposito dell'opera Canzoniere Messicano che chiude il programma è lo stesso Scodanibbio a chiarirne la genesi: «Sono trascorsi esattamente trent'anni dalla mia prima visita in Messico - scrive in una nota - da allora sono tornato tutti gli anni, con solo un paio di assenze giustificate, anche per periodi lunghi. Uno dei risultati di questa mia fedeltà è stata la realizzazione dell'opera radiofonica One Says Mexico, nel 1998. Un ritratto letterario, acustico e musicale attraverso i sensi del viaggiatore straniero. La musica popolare messicana, così importante nella cultura di questo paese (quanto forse lo era stata l'opera nell'Italia dell'Ottocento e del primo Novecento), era in parte presente, con ammiccamenti e minuscoli frammenti, ma veniva senz'altro diluita e assorbita da un panorama variegato di idiomi, suoni, colori, sapori, suggestioni di ogni sorta. Queste Canzoni messicane per quartetto d'archi, ideale continuazione di One Says Mexico, sono invece riconoscibilissime e citate integralmente e, nel contesto del mio omaggio al paese, rappresentano senz'altro dei momenti più caratterizzati».

Informazioni e prenotazioni:

Fondazione Teatro Rossini, Piazzale Cavour, 17 Lugo (RA) - Tel. 0545.38542 - Fax 0545.38482 Sito web: www.teatrorossini.it - e-mail: info@teatrorossini.it -

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Biglietteria on-line: www.vivaticket.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -