Lugo, più sicurezza e controlli nell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Lugo, più sicurezza e controlli nell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna

LUGO - Cresce l'ambito di interventi gestionali dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Dopo un dibattito approfondito che ha coinvolto, con specifiche sedute, i Consigli di 9 Comuni (Alfonsine, Bagnacavallo, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Lugo, Massa Lombarda, Sant'Agata sul Santerno) giovedì sera il Consiglio dell' Unione ha approvato in via definitiva, senza nessun voto contrario, 3 convenzioni che affidano all'Unione la gestione di corpose funzioni riguardanti il Corpo di Polizia Municipale, i Servizi Educativi e il Servizio Urbanistica, Edilizia e Ambiente.

 

Nello specifico la convenzione per il Corpo Unico di Polizia Municipale, approvata con i voti favorevoli di tutti i gruppi consiliari, ad esclusione di un astenuto (Lista civica per Massa),  prevede la gestione delle seguenti attività: sicurezza e presidio del territorio; polizia urbana e rurale; polizia stradale; polizia giudiziaria e Controlli in materia edilizia, ambiente, commercio; gestione delle sanzioni amministrative di competenza

 

I Servizi Educativi riguardano la gestione in Unione, in modo graduale e monitorato, dei nidi e delle scuole dell'infanzia, del servizio di trasporto scolastico e mensa, del coordinamento pedagogico e il coordinamento delle politiche di area in materia scolastica. Il trasferimento del Servizio Urbanistica, Edilizia e Ambiente mette invece a sistema tutto il comparto della Programmazione Territoriale accorpando le attività in materia di urbanistica, edilizia (Sportello Unico Edilizia), ambiente e sismica.

 

Così a partire dal 28 aprile l‘Unione assume queste nuove funzioni ampliando il ventaglio di  servizi gestiti per conto dei comuni e offerti a cittadini e imprese. Il nuovo assetto organizzativo vede un aumento del numero dei dipendenti trasferiti dai Comuni all'Unione, che permetterà in prospettiva di ottimizzare la gestione del personale. L'obiettivo è di realizzare un risparmio reale e ridurre al contempo i disagi procurati dalle mancate sostituzioni di personale causate dai tagli.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un salto notevole non solo quantitativo ma anche qualitativo che posiziona la Bassa Romagna come una delle maggiori Unioni (per numero di  servizi e operatori) a livello nazionale.  Nella stessa seduta di Consiglio è stato anche approvato il rendiconto sull'esercizio finanziario 2010. Infine il Consiglio ha approvato un ordine del giorno per il mantenimento in efficienza della linea ferroviaria Faenza/Lavezzola.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -