Lugo: rapina in gioielleria, chiesti 17 anni per i responsabili

Lugo: rapina in gioielleria, chiesti 17 anni per i responsabili

Lugo: rapina in gioielleria, chiesti 17 anni per i responsabili

RAVENNA - Avevano messo a segno un colpo da circa 100mila ai danni della gioielleria "La Perla" al Pavaglione di Lugo. Il pubblico ministero della Procura di Ravenna, Daniele Barberini, ha chiesto per gli imputati Pasquale Orlando, 38 anni, e Raimondo Papillo, 36, entrambi brindisini, sei anni e otto mesi di reclusione; mentre per Luciano Rizzato, 40 anni anch'egli della provincia di Brindisi, quattro anni per aver collaborato con la giustizia.

 

La sentenza sarà letta dal gup Anna Mori il prossimo 11 marzo. Il colpo è stato messo a segno il 13 ottobre del 2007. Secondo quanto ricostruito dall'accusa, gli autori materiali della rapina furono Orlando (difeso dall'avvocato Marcello Tamburini) e Papillo (assistito dai legali Gerardo Grippo e Giuseppe Guastella). Armati di una pistola giocattolo, minacciarono la titolare. Poi la imbavagliarono e la legarono con del nastro adesivo.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rizzato (difeso dall'avvocato Patrizia Zaffagnini) si occupò di fornire ai due banditi l'auto pulita che servì per la fuga. Il 40enne poi si allontanò in sella ad uno scooter 500, ma venne fermato grazie alle testimonianza di alcuni cittadini. Subito ammise le proprie responsabilità, collaborando con la giustizia e facendo i nomi dei due rapinatori. Per questo motivo nel gennaio del 2008 fu rimesso in libertà.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -