Lugo, scoperta maxi piantagione di marijuana. Due arresti

Lugo, scoperta maxi piantagione di marijuana. Due arresti

Lugo, scoperta maxi piantagione di marijuana. Due arresti

LUGO - Avevano scelto un fondo nei pressi di una casa colonica per metter su una piantagione di marijuana. Un insospettabile incensurato forlivese di 49 anni, residente a Cotignola, ed un lughese di 46 anni, già noto alle forze dell'ordine, residente a Modena, sono stati arrestati nella tarda serata di domenica dagli agenti dell'Ufficio Anticrimine e delle Volanti del Commissariato di Lugo con l'accusa di produzione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

 

Il terreno scelto era quello di via Mulinello, a Barbiano di Cotignola, di proprietà dell'incensurato. Gli agenti sono rimasti particolarmente sorpresi quando hanno notato, seminascosti da un vitigno, ben cinque filari della lunghezza di circa 50-60 metri e per un totale di 270 piante di cannabis, di altezza compresa tra 150 e 250 centimetri e tutte in piena e quasi ultima florescenza e di un peso complessivo all'incirca di 2 tonnellate. Nel casolare c'era un autentico laboratorio per la produzione della droga.

 

Nel sottotetto i poliziotti hanno rinvenuto e sequestrato tre ventilatori, due stufe, una lampada, un deumidificatore, un bilancino di precisione e piani d'appoggio per la lavorazione delle foglie. In un'altra stanza sono state trovate altre 100 piantine di marijuana, che si trovavano appese al tetto allo scopo di esser essiccate. Nello stesso locale c'erano anche quattro chilogrammi di fiorescenza di cannabis: parte erano stesi ad essiccare, altri erano già riposte in scatole di cartone.

 

La successiva perquisizione domiciliare effettuata nell'abitazione del lughese ha consentito di sequestrare 90 grammi di fiorescenza di cannabis (simile a quella rinvenuta nel casolare), 60 grammi di semi di cannabis e un bilancino di precisione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -