LUGO - Una visita speciale al museo Baracca

LUGO - Una visita speciale al museo Baracca

LUGO - Giovedì 20 marzo, alle ore 14 circa è prevista, a Lugo, la visita del nipote del mitico francese Louis Blériot, al Museo Francesco Baracca per ammirare lo SPAD VII, "l'esemplare di SPAD meglio conservato al mondo". A riceverlo il Sindaco di Lugo Raffaele Cortesi e l’assessore alla cultura Giovanni Barberini.


“Sono particolarmente soddisfatto della visita di Blériot, omonimo dello zio- ha commentato il primo cittadino lughese Raffaele Cortesi- e credo sia una testimonianza diretta di quanta importanza stia assumendo il Museo Baracca in campo internazionale; tra l’altro proprio lo Spad VII, pur non essendo un Blériot fu prodotto nelle loro officine”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Louis Blériot, nato a Cambrai il primo giorno di luglio del 1872, è stato il primo aviatore francese a transvolare il canale della Manica nel 1909. Compì l’impresa a bordo di un monoplano Blériot XI di sua costruzione, dotato di motore da motocicletta italiana, motore costruito da Alessandro Anzani, volando da Calais a Dover, a cento metri di quota e in 32 minuti e vincendo il premio di 1000 sterline messo in palio dal quotidiano londinese Daily Mail. Si racconta che i doganieri di Dover, sprovvisti di moduli attinenti l’arrivo di aeromobili, usarono quelli per i piroscafi, tanto da far risultare il suo arrivo via mare e con un solo passeggero a bordo. Blériot fu il primo a ripetere la traversata aerea della Manica, compiuta per la prima volta in pallone aerostatico il 7 gennaio 1785 dal connazionale Jean Pierre Blanchard e dal passeggero americano John Jeffries. Dopo la laurea in ingegneria ed aver dimostrato la sua predisposizione pionieristica del volo planato, nel 1909 Blériot ottenne il primo brevetto di pilota d’aereo rilasciato in Francia vincendo il premio dell’Aéro-Club francese. Transvolata la Manica, fondò una fabbrica di aerei in Inghilterra ed una seconda in Francia; entrambi i siti diedero un consistente contributo prima e durante la Guerra mondiale allo sviluppo dell’aviazione francese ed inglese. Nel 1929, anno in cui si celebrava il ventennio della sua impresa, Blériot sorvolò nuovamente La Manica con lo stesso aereo, oramai divenuto un esemplare da museo.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -