Lunedì nero per le borse, l'Europa brucia 197 miliardi di euro

Lunedì nero per le borse, l'Europa brucia 197 miliardi di euro

Lunedì nero per le borse, l'Europa brucia 197 miliardi di euro

Ancora una giornata negativa per le borse europee. Piazza Affari ha chiuso il lunedì, perdendo a fine seduta il 2,35% (Ftse Mib), trascinata sui minimi da Wall Street che procede in picchiata dopo il downgrade di Standard and Poor's. In negativo anche tutte le principali piazze europee: Francoforte perde il 5,02%, Parigi il 4,09%, Londra il 3,39%, Atene lascia sul terreno il 6%. Male anche i titoli del Lingotto (Fiat -8,88% e Fiat Industrial -9,48%) e Pirelli (-10,96%).

 

Scivolano ancora i petroliferi (Saipem -7,10% e Tenaris -7,15%). Male anche le Borse asiatiche: Hong Kong ha parzialmente recuperato le perdite della giornata, risalendo da -4% e chiudendo a -2,17. Shanghai ha chiuso con -3,79%, a 2.526,82 punti.La Borsa di Tokyo ha chiuso la seduta in calo del 2,18%, scontando il downgrade del rating Usa deciso da Standard & Poor's: l'indice Nikkei si attestasto a 9.097,56, con una perdita secca di 202,32 punti.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di AD
    AD

    Domanda di un povero ignorante che non gioca in Borsa: ma è mai possibile che le economie dei grandi paesi industriali si basino sul gioco d'azzardo? Ho sempre saputo che in borsa ci si giocano gli incassi evasi al fisco! Qualcuno mi può spiegare perchè, ogni volta che la borsa tracolla, gli agenti finanziari cambiano modello di auto , sempre più grande e lussuoso? Non è un pò come al casinò ? Grazie per le risposte.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -