Mafia, Granata "infiltrazioni nelle Regioni". Grasso "rischio attentati"

Mafia, Granata "infiltrazioni nelle Regioni". Grasso "rischio attentati"

Mafia, Granata "infiltrazioni nelle Regioni". Grasso "rischio attentati"

La mafia incombe. Incombe sulle regioni, secondo Fabio Granata, vice Presidente della Commissione Antimafia e deputato di Futuro e libertà, che afferma come "sia tra le candidature che tra gli eletti ci sono infiltrazioni e zone d'ombra". Ma la mafia incombe soprattutto in questa delicata fase politica, lo sostiene il procuratore nazionale antimafia Piero Grasso, che avverte come i rischi di attentati mafiosi "ci sono sempre, soprattutto in momenti di tensioni politiche".

 

"Non dimentichiamo che nel '92 gli attentati sono avvenuti a ridosso di Tangentopoli. Può esserci qualcuno che vuole approfittare del momento politico per dare uno scossone. Ho sempre interpretato queste cose come una voglia di conservare più che destabilizzare il sistema", sottolinea Grasso, ricordando le stragi di Firenze, di Capaci e di via d'Amelio.

 

Tornando alle infiltrazioni, Granata le ribadisce, "nonostante la condivisione teorica al codice etico promosso dalla commissione Antimafia, alcuni partiti e alcuni candidati alla Presidenza delle Regioni non hanno vigilato come era richiesto e doveroso". Ma precisa: "Nonostante la carente collaborazione delle Prefetture stiamo ricomponendo il quadro e riferiremo alle Camere. La politica rompa ogni ambiguità nella lotta alla mafia"

 

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -