Maiale alla diossina, rientra l'allarme in Emilia Romagna

Maiale alla diossina, rientra l'allarme in Emilia Romagna

Maiale alla diossina, rientra l'allarme in Emilia Romagna

BOLOGNA - Rientra l'allarme diossina in Emilia Romagna. A confermarlo è l'assessore regionale all'Agricoltura Tiberio Rabboni, che ha sottolineato che "tutte le partite importate dall'Irlanda sono state identificate, localizzate e sottoposte a controlli sanitari". Il consumatore può quindi ritenersi tranquillo nel fare acquisti grazie alla serie di controlli che vengono effettuati "all'importazione, alla macellazione, alla distribuzione e a campione sui prodotti in vendita".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dai dati rilevati, a tutt'oggi sono 368 le tonnellate di carne di maiale introdotte in 9 stabilimenti dell'Emilia-Romagna. Circa la metà di queste (192 tonnellate) sono sotto sequestro negli stabilimenti di arrivo; per le restanti quantità, già commercializzate, sono state avviate, a scopo cautelativo, le procedure per il ritiro dal mercato, in collaborazione con le stesse ditte di lavorazione e di commercializzazione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -