Maltempo, acqua a catinelle in Romagna. Colpito il Forlivese

Maltempo, acqua a catinelle in Romagna. Colpito il Forlivese

Foto di repertorio-362

Il maltempo lascia la Romagna. L'intensa perturbazione atlantica, con il suo carico di temporali, ha colpito in particolar modo il Forlivese. A Forlì i pluviometri dell'Arpa hanno registrato tra sabato e domenica ben 79,4 millimetri di pioggia. Si sono allagati strade, sottopassi, cantine e fondi. I telefoni delle centrali operative di vigili del fuoco e polizia municipale sono stati presi d'assalto da decine e decine di richieste di soccorso di cittadini in difficoltà.

 

I maggior disagi si sono registrati a Coriano in via Bertini, Lambertelli, Ravegnana e Copernico, dove un'automobilista è rimasto bloccato nel sottopasso. Ma non sono mancati gli allagamenti anche sulla Cervese e nelle zone di San Lorenzo in Noceto e Bussecchio. Ma la serie di temporali, in successione dalle 16 del pomeriggio, hanno colpito particolarmente le prime colline. A Castrocaro i pluviometri hanno misurato 96,6 millimetri, a Trebbio 99,6, mentre a Modigliana 87,2.

 

Piogge intense anche al confine con la provincia di Ravenna: a Coccolia sono caduti 71,8 millimetri di pioggia, a San Pietro in Vincoli 75. Acqua a catinelle anche a Reda di Faenza, dove le abbondanti precipitazioni hanno accumulato 68,4 millimetri. Meno colpito il resto della regione: a Cesena i pluviometri hanno misurato 30,2 millimetri così come a Ravenna, a Rimini 33,6 e a Imola 25,8. Le piogge hanno lasciato definitivamente la Romagna.

 

L'espansione di un promontorio di alta pressione favorirà condizioni di tempo stabile e soleggiato con temperature in lieve e progressivo aumento sia nelle minime che nelle massime. Un possibile peggioramento è atteso tra venerdì e sabato, ancora da confermare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -