Maltempo nel Salernitano, sfollati senza acqua potabile

Maltempo nel Salernitano, sfollati senza acqua potabile

Maltempo nel Salernitano, sfollati senza acqua potabile

SALERNO - Il maltempo colpisce duramente la Campania. Nel Salernitano i maggiori disagi. Lo straripamento del fiume Sele nelle campagne di Capaccio ha costretto circa 400 persone ad abbandonare le proprie abitazioni. L'esondazione ha provocato anche la rottura di una condotta idrica dell'acquedotto del Basso Sele, lasciando senz'acqua 500mila persone in 14 Comuni. Esondato anche il fiume Tanagro. A Barca sono disperse un centinaio di animali da gregge.

 

Sul posto sono al lavoro i Vigili del Fuoco. Il prefetto di Salerno, Sabatino Marchione, si è complimentato con le comunità colpite dai nubifragi di questi giorni. "Bisogna complimentarsi con i comuni del territorio che sin dalle prime ore - ha affermato -. Si sono rimboccati le maniche per far fronte alla grave emergenza. Soprattutto nei piccoli centri i sindaci hanno già dato disposizione per servire la popolazione con bottiglie di acqua minerale e con l'installazione di autobotti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -