Nuovo direttore generale per l'Ausl unica di Romagna: è Marcello Tonini

E' l'attuale direttore generale dell'Irst-Irccs di Meldola. Per dieci anni è stato direttore generale dell'Ausl di Rimini.

E' Marcello Tonini il nuovo direttore dell'Ausl unica di Romagna. E' quanto stato stabilito lunedì dalla giunta regionale, che ha adottato le delibere di designazione dei quattordici manager (cinque le donne) che guideranno per i prossimi cinque anni le Ausl e le Aziende ospedaliere del sistema sanitario regionale. L'ex direttore dell'Ausl di Ravenna, Tiziano Carradori, è stato nominato direttore dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant'Anna).

TONINI - Riminese classe '57, Tonini è laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Igiene e Medicina Preventiva. Ha maturato una consolidata esperienza nel settore del controllo di gestione e della valutazione dei servizi in sanità e frequentato numerosi corsi di formazione e aggiornamento manageriale sugli aspetti gestionali delle organizzazioni sanitarie. E’ l’attuale direttore generale dell’Irst-Irccs di Meldola. Per dieci anni è stato direttore generale dell’Ausl di Rimini. Da parte sua Tonini spiega: "In questo momento non posso che esprimere gratitudine al Presidente Bonaccini e alla Giunta regionale per la fiducia che mi è stata accordata; ho però la consapevolezza che questa sia la designazione e che occorrerà attendere il parere delle amministrazioni locali.”
 

BONACCINI - “Voglio innanzitutto ringraziare i precedenti responsabili delle direzioni aziendali per il loro lavoro – spiega il presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini -, fondamentale in questi anni per la tenuta della qualità dei servizi a fronte di varie difficoltà, a cominciare dal terremoto".  "La scelta dei nuovi direttori generali è uno dei traguardi che avevo indicato nei primi 100 giorni di governo. Ogni nuovo direttore è stato scelto in un rapporto di dialogo aperto con istituzioni locali e rappresentanze territoriali. Aver raggiunto questo risultato in anticipo – aggiunge Bonaccini - lavorando bene, rapidamente, premiando competenze con una giusta dose di rinnovamento, è un ottimo presupposto per il futuro del Servizio sanitario di questa regione, ovvero per migliorare sempre più le risposte ai bisogni di salute come ci chiedono i cittadini”.

VENTURI - Competenza e conoscenza di aziende e territori sono alcuni dei criteri con cui sono stati individuati. “Abbiamo tenuto conto – dice l'assessore alle Politiche per la salute Sergio Venturi - delle qualità professionali e della conoscenza delle realtà aziendali e dei territori. I nuovi direttori non resteranno in carica più di due mandati ed è aumentata significativamente la presenza di donne sul totale”. Sul versante dell'assistenza, tra gli obiettivi di mandato dei nuovi direttori generali vi è “il miglioramento sensibile delle modalità di accesso per i cittadini a visite ed esami specialistici, riducendo considerevolmente i tempi di attesa”, sostiene l'assessore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mentre per quanto riguarda l'ambito amministrativo e organizzativo, Venturi ricorda che “prima di procedere con la razionalizzazione dei servizi assistenziali, le Aziende dovranno migliorare l'efficienza gestionale, ovvero procedere a una riorganizzazione dei settori amministrativi, accorpando e centralizzando tutti gli ambiti per i quali è possibile un'integrazione tra realtà aziendali dello stesso territorio”. Inoltre, dopo aver acquisito il parere della Commissione Bilancio, affari generali e istituzionali dell'Assemblea legislativa regionale, verranno nominati anche il nuovo direttore generale della Direzione Sanità e politiche sociali e il direttore dell'Agenzia sanitaria e sociale regionale: i nomi proposti dalla Giunta per i due incarichi sono rispettivamente quelli di Kyriakoula Petropulacos e di Maria Isa Moro

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -