Mare troppo freddo, continua la moria di pesci sui litorali romagnoli

Mare troppo freddo, continua la moria di pesci sui litorali romagnoli

Mare troppo freddo, continua la moria di pesci sui litorali romagnoli

RAVENNA - Continua la moria di pesci sulle spiagge dell'Adriatico. Le analisi dell'Arpa escludono la presenza di materiale inquinante in mare. Alla base del fenomeno anomalo ci sarebbe l'ipotermia: insomma le basse temperature dell'acqua hanno fatto morire di freddo i pesci. Domenica mattina il personale della Capitaneria di Porto di Ravenna e di Arpa hanno fatto le verifiche del caso: esclusa la presenza di biotossine da alghe o di idrocarburi.

 

Sono numerosi i pesci trovati morti nelle spiagge ravennati, in particolar modo a Punta Marina, Marina di Ravenna e Pinarella di Cervia. Ma casi analoghi sono stati segnalati anche nel cesenaticense e riminese. A risentire del freddo in particolar modo una specie di pesce, l'Alaccia, una specie abitualmente presente in acque da temperature più miti. Un caso simile, ma più ridotto, era successo nel 2008.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -