Marina di Ravenna e sballo, anche Confesercenti smorza i toni

Marina di Ravenna e sballo, anche Confesercenti smorza i toni

RAVENNA - Confesercenti lancia un appello a tutti, "al fine di fermare il crescendo di polemiche di questi giorni, spesso strumentali e gratuite, che non fanno il bene della località in particolare e del turismo ravennate nel suo complesso" in merito alla polemica scoppiata sullo sballo a Marina di Ravenna. "Ci parrebbe più responsabile mantenere un atteggiamento propositivo rispetto al tema del turismo dei nostri lidi, non tanto per sottovalutare alcuni episodi accaduti negli ultimi giorni, ma per valorizzare ciò che non fa notizia".

 

"Non fa notizia quanto di positivo e virtuoso accade nel nostro territorio. Un'offerta turistica sempre più qualificata, riconosciuta e presa ad esempio al di fuori dei nostri confini territoriali, ma colpevolmente trascurata, o messa in secondo piano, da alcune prese di posizione, anche della politica locale, francamente incomprensibili. Lanciamo un appello affinchè, responsabilmente, ognuno faccia la propria parte per promuovere al meglio la nostra offerta turistica, rimandando i dibattiti a periodi più propizi e riconoscendone, una volta per tutte, il ruolo  strategico per l'intera economia ravennate".

 

"Ci fa piacere leggere in queste ore alcune prese di posizione finalmente elaborate con spirito costruttivo e alle quali diamo il nostro pieno appoggio, e sin d'ora annunciamo che staremo sempre volentieri nei tavoli dove si discute di proposte, consapevoli che un fenomeno legato all'utilizzo del territorio porta con sè, inevitabilmente, anche qualche disagio, che va gestito e non enfatizzato, come avviene peraltro in qualsiasi altra località turistica" si conclude la nota di Confesercenti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -