Marina di Ravenna, eliminato il campo nomadi. Sgominata banda dei furti

Marina di Ravenna, eliminato il campo nomadi. Sgominata banda dei furti

Marina di Ravenna, eliminato il campo nomadi. Sgominata banda dei furti

RAVENNA - Sette persone sono state arresetate a Ravenna nell'ambito dell'operazione condotta dalla polizia di stato per procedere allo sgombero di un campo nomadi che si era accampato nell'area del parcheggio scambiatore di Marina di Ravenna. Le persone finite in manette sono accusate di essere parte di una banda specializzata in rapine, furti e truffe ai danni di imprenditori del centro nord. Sono tutti nomadi italiani, provenienti dall'area di Brescia.

 

In realtà una delle sette ordinanze d'arresto deve ancora essere eseguita, poichè una delle persone sottoposte a restrizione della libertà non è latitante.

 

Il blitz della polizia è stato condotto all'alba di mercoledì mattina, dopo che nella giornata di martedì la carovana di nomadi si era piazzata nell'area. L'operazione, denominata "Cricchetto" è stata condotta sotto il coordinamento del Servizio Centrale Operativo della Direzione Centrale Anticrimine della polizia

 

L'ordinanza del sindaco. Si è conclusa alle 14, 20 di mercoledì, con la partenza dell'ultimo camper,  la vicenda della carovana di nomadi accampata nel parcheggio scambiatore di Marina di Ravenna. Dalle 13,30 , per fare rispettare l'ordinanza firmata dal sindaco Fabrizio Matteucci dopo l'operazione della polizia culminata con una serie di arresti, c'erano otto agenti della Municipale coordinati dal commissario capo Gianfranco Longo, agenti della Polizia di Stato e carabinieri. Non c'è stato alcun bisogno di usare la forza.

 

All'arrivo delle "divise"  i nomadi hanno cominciato a lasciare l'area.   Il sindaco Fabrizio Matteucci ha seguito passo dopo passo l'intera vicenda a partire da lunedì pomeriggio, giorno in cui la carovana si è insediata nel parcheggio di Marina,  fino all'epilogo di oggi pomeriggio. Dopo essersi recato una prima volta nel parcheggio  in occasione dell'arrivo dei nomadi, nelle prime ore di questa mattina   Matteucci  vi è tornato insieme agli agenti della Municipale mentre era in corso l'operazione della squadra mobile. Matteucci è tornato un'altra volta alle 8 per  parlare con i nomadi rimasti e convincerli a lasciare  il parcheggio. Li ha informati   che avrebbe emanato un'ordinanza per lo sgombero immediato. Alle 10 il sindaco ha firmato l'ordinanza. Alle  13,30  si è recato un'ultima volta, insieme alla Polizia municipale, nell'area del parcheggio per eseguire l'ordinanza.

 

La soddisfazione del sindaco. "Da lunedì, giorno di arrivo della carovana di nomadi al parcheggio scambiatore di Marina di Ravenna - conferma il primo cittadino - sono stato in permanente contatto con l'autorità di pubblica sicurezza. Mi è stato chiesto - sottolinea Matteucci - di non disporre lo sgombero immediato perché era in corso una importante azione investigativa. Naturalmente mi sono trovato d'accordo.  Il numero di arresti e la gravità dei reati spiega abbondantemente la prudenza con cui  è stata gestita l'intera vicenda. Mi complimento con il prefetto, il questore e il capo della squadra mobile per l'intervento condotto con grande professionalità ed efficacia  che ha consentito di assicurare alla giustizia i presunti autori di rapine, furti aggravati, truffe e altri reati contro il patrimonio, soprattutto ai danni di imprenditori del centro e del nord del nostro Paese".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "L'operazione ad opera della Polizia di Stato e, come avevo disposto, con l'ausilio della Polizia municipale - prosegue Matteucci - si è conclusa positivamente. Terminata l'operazione, ho firmato l'ordinanza di sgombero non prima di avere detto personalmente a quanti erano rimasti ancora ad occupare il  parcheggio di Marina che entro le 13,30  avrebbero dovuto abbandonare  l'area".


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -