Marina di Ravenna, il vicesindaco: "La linea è quella giusta"

Marina di Ravenna, il vicesindaco: "La linea è quella giusta"

Marina di Ravenna, il vicesindaco: "La linea è quella giusta"

RAVENNA - "E'in atto un gioco al massacro - afferma il vicesindaco Giannantonio Mingozzi- che vuole screditare sindaco, giunta e forze di Polizia quando difendono a tutti i costi rispetto delle regole, lotta contro sballo e rovina dell'alcol in città e nei lidi". "I grillini, Duna degli orsi, Rosetti, Ancisi e quanti altri denunciano, sentenziano e accusano dimenticando che fino a qualche anno fa la situazione era drammatica e fuori da ogni controllo" ribadisce Mingozzi, che continua nel sostegno al sindaco Matteucci.

 

"Voglio ribadire che sostengo il sindaco nel suo impegno contro lo sballo perché ha prodotto buoni risultati e non si può demordere e rinunciare ad una linea di rigore e di rispetto della legge. Una linea che ogni anni va rilanciata con modalità nuove e regole aggiornate, Matteucci lo fa con passione e mettendoci la faccia, quando potrebbe generalizzare il fenomeno e via via distribuire le varie responsabilità."

 

"Invece la strategia è qualla giusta, innanzitutto dal punto di vista morale ed etico. Non possiamo dimenticare che di fronte abbiamo il dramma di una carenza educativa globale, con giovani che anche a Ravenna dall'età di 11 anni, cominciano a consumare alcol, nelle scuole non rispettano più alcuna disciplina e fuori disprezzano le regole minime della convivenza civile. Le istituzioni vanno rafforzate in questi momenti perché siano capaci di coinvolgere la cittadinanza e il mondo dell'economia e delle imprese con un impegno altrettanto importante di investimenti e di innovazione turistica, ma ciò sarà possibile proprio perché il Comune è protagonista in prima fila del riscatto dell'immagine di Marina e dell'attivazione di sempre nuove opportunità turistiche e di sano intrattenimento".   

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -