Marina di Ravenna, Matteucci: "Il vero sballo è dire no ad alcol e droghe"

Marina di Ravenna, Matteucci: "Il vero sballo è dire no ad alcol e droghe"

Matteucci e i 'famosi' secchielli di alcolici

RAVENNA - "Cari ragazzi di Bologna, Modena, Parma  e Reggio Emilia, sabato 24 riparte la stagione balneare sulle spiagge ravennati. L'anno scorso l'esordio, la sera del 25 aprile,  non è stato dei migliori. C'è stato un gran caos a Marina di Ravenna e questo ha creato molti disagi, in primo luogo a quanti  erano venuti qui per divertirsi". E' l'inizio di una lettera aperta che il sindaco Fabrizio Matteucci ha scritto ai ragazzi emiliani: una nuova battaglia nella guerra allo sballo.

 

"Per questo - dice Matteucci ai ragazzi che spesso popolano Ravenna d'estate - abbiamo deciso di mettere in campo alcune regole chiare e di potenziare i controlli per  farle rispettare. Dopo, l'anno scorso, le cose sono andate decisamente meglio. La passata  stagione ha visto praticamente  azzerare  le  chiamate al 118 per soccorrere ragazzi ubriachi. E' diminuito in modo drastico il numero dei guidatori risultati positivi  alla prova dell'etilometro. E Marina è diventata più vivibile per tutti. Anche  quest'anno andremo avanti  per questa strada".

 

"Vi informo - continua il primo cittadino di Ravenna, primo ‘combattente' dello sballo in Romagna - che è confermata  l'ordinanza che vieta ai pullman provenienti  da altre località di entrare in viale Delle Nazioni a  Marina di Ravenna. I pullman dovranno fermarsi per fare scendere  i passeggeri  al parcheggio scambiatore di via Trieste. Per raggiungere la spiaggia  si potrà utilizzare anche quest'anno il comodissimo servizio gratuito di navetta che collega a "ciclo continuo"  il parcheggio scambiatore con il lungomare di Marina di Ravenna e di Punta Marina Terme. Abbiamo deciso di riconfermare anche l'ordinanza che vieta il consumo di cibi e bevande in contenitori in vetro e lattine in viale delle Nazioni a Marina e  nel parcheggio scambiatore di via Trieste".

 

"Infine vi informo che, dal primo febbraio, sono in vigore su tutto il territorio comunale di Ravenna e quindi anche nei nostri Lidi, due ordinanze che puniscono la vendita e il consumo di bevande alcoliche ai minori di 16 anni e, per tutti,  il consumo di sostanze stupefacenti in luogo pubblico.

Le nostre spiagge offrono tantissime opportunità.  Non c'è bisogno di sballarsi per divertirsi.

Anzi dire no alla droga e al troppo alcol è il vero sballo. Non mi va che passi l'idea di una Marina di Ravenna "terra di nessuno" dove tutto è permesso.  Anche quest'anno lavoreremo per tenere insieme divertimento e sicurezza.  Mi auguro che siate anche voi della partita" chiude Matteucci. 

Commenti (7)

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    comunque il sindaco non dovrebbe mandare una lettera solo ai ragazzi dell'emilia, dovrebbe mandarla soprattutto a tutti i "terun" che vengono a fare i weekend a rimini, si ammazzano di alcol e droghe il sabato sera, poi la domenica vengono a fare gli after in spiaggia a marina...è tutta una rissa (molte create appositamente da gente che non sa divertirsi e va nei locali solo per cercare lo scontro) mah .... meglio intervenire prima che qualcuno si faccia male per davvero ...

  • Avatar anonimo di Brenno
    Brenno

    Da leghista (e quindi non dalla parte politica del Sindaco Matteucci) e da giovane a cui non piace lo schifo che è diventata Marina di Ravenna (gente che piscia a cielo aperto, vomito ovunque, sporcizia, risse, furti, ecc... tutto per colpa di chi viene da fuori ROMAGNA solo per fare casino) dico bravo al Sindaco. Non mollare !

  • Avatar anonimo di J. Dorian
    J. Dorian

    E' un trade off. O si accetta la confusione dei ragazzi, con gli eccessi che ne conseguono (schiamazzi, urla, magari risse) o si riduce tutto a un reparto di geriatria. Chi conosce Lido di Classe sa a cosa mi riferisco. Credo che in Romagna ci sia posto per tutti: località per nonni, per bambini, per adolescenti, per chi vuole usare spinelli e droghe leggere, per nudisti, per persone sessualmente altre e così via. Quando si comincia a usare il manganello contro l'una o l'altra di queste categorie (non sui vecchi eh ! ;-) ) non si sa mai dove si va a finire. Lo "sballo" non c'è più dagli anni '80: oggi si chiama in 1000 modi diversi ma non così. Gli l'utilizzo di un linguaggio desueto la dice secondo me lunga sull'effettiva conoscenza del rapporto adolescenziale da parte del sindaco. Non condivido la sua impostazione, ma riconosco che la mia è una posizione "politica" di chi ha in mente un modello diverso. Io vedrei bene la riviera come una Amsterdam, dove ci sono sia drogati che (udite udite !!!) escorts a gò-gò, ben tollerate dagli olandesi per ragioni che si possono intuire. Ma questo non vuol dire che l'Olanda sia una kasbah a cielo aperto. Insomma, si possono secondo me coniugare stili di vita disinvolti e rispetto per la convivenza reciproca.

  • Avatar anonimo di LiberaMente
    LiberaMente

    Marina tornerà l'ospizio che era trent'anni fa, seguito a ruota da Milano Marittima. Così Matteucci potrà trascorrerci serenamente le sue estati da pensionato.

  • Avatar anonimo di X-Man
    X-Man

    Egr.Sindaco di Ravenna, Le rivolgo un elogio per la decisione (finalmente) di porre fine all'ignobile caos che deturpa Marina. Volevo dire a "il vichingo" che lui e tutti gli altri Emiliani possono benissimo passare le vacanze altrove.....Marina non sa che farsene dei loro soldi. Perché no fa un giro al Bufalini di Cesena reparto Neurochirurgia per vedere in ke condizioni sono i"rompimaroni" come lui.......

  • Avatar anonimo di Alighiero
    Alighiero

    Caro sindaco di Ravenna, Grazie per l'impegno, la coerenza, la sincerità. Andare sempre avanti.

  • Avatar anonimo di il vichingo
    il vichingo

    "Caro sindaco di Ravenna, sono un ragazzo di Bologna, Modena, Parma e Reggio Emilia..... Se ti ho rotto i maroni così tanto da dover fare le tue crociate, da dover mettere le tue brigate alle porte di Marina per ritirarmi la patente se ho bevuto una birra, sappi che è con i miei soldi ci hai ristrutturato Marina di Ravenna. Quest'anno andrò da un'altra parte."

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -