Marina Romea, furto di acqua dalle tubature sigillate per morosità contestato ad un albergo

Marina Romea, furto di acqua dalle tubature sigillate per morosità contestato ad un albergo

Marina Romea, furto di acqua dalle tubature sigillate per morosità contestato ad un albergo

RAVENNA - Furto aggravato con uso di mezzi fraudolenti: è l'ipotesi di reato accertata dalla Polizia Municipale per approvvigionamento illecito di acqua alla struttura alberghiera "Poggio dei pini" di Marina Romea . Il fascicolo è stato depositato oggi in Procura. Si tratta del risultato dell'operazione svolta da agenti della Polizia Municipale, con l'ausilio di tecnici di Hera, nella residenza turistico alberghiera.

 

Per la polizia municipale è stato accertato l'illecito approvvigionamento idrico, mediante la forzatura dei dispositivi di chiusura applicati da Hera, causa morosità, nel giugno scorso. Di conseguenza Hera ha provveduto alla definitiva interruzione della fornitura tramite disconnessione delle tubazioni. A seguito di tale denuncia, e in continuità con le verifiche e le azioni già intraprese nei riguardi della residenza turistico alberghiera Poggio dei Pini, il Comune sta valutando l'adozione dei conseguenti provvedimenti in merito alla gestione della struttura stessa.

 

Per ora, l'ultimo atto compiuto dal Comune è la diffida scattata lo scorso 27 giugno ad esercitare l'attività ricettiva nei confronti della società che risulta attualmente titolare dell'autorizzazione, e dopo avere respinto altre richieste di subentro da parte di altri soggetti per mancanza di requisiti e presupposti necessari per legge. La decisione è stata assunta di concerto con l'Ausl in quanto la struttura, privata di dotazione idrica per uso potabile e igienico, non aveva più i requisiti necessari per continuare l'esercizio in quanto Hera aveva interrotto l'utenza dell'acqua causa morosità.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -