Massa Lombarda: giornata dell’infanzia e dell’adolescenza

Massa Lombarda: giornata dell’infanzia e dell’adolescenza

MASSA LOMBARDA - A Massa Lombarda, la Consulta delle Ragazze e dei Ragazzi, in collaborazione con l'Amministrazione Comunale e l'Istituto Comprensivo "F. D'Este", organizza una serie di iniziative in occasione della giornata mondiale dedicata ai diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, giovedì 20 novembre 2008.

 

Nel corso della mattinata del 20 novembre, gli alunni delle classi delle scuole secondarie di primo grado, insieme agli insegnanti, effettueranno alcuni momenti di riflessione e di discussione sul tema dei diritti dell'infanzia e dell'adolescenza. I ragazzi poi trasformeranno il lavoro svolto in classe in commenti, pensieri e slogan, che verranno esposti nel pomeriggio in piazza Matteotti, dalle ore 15,00 alle ore 16,00. Le ragazze e ragazzi della Consulta presenteranno alla cittadinanza i cinque maxi manifesti da loro realizzati nel laboratorio del Centro Giovani riguardanti "i diritti naturali",  del pedagogista Gianfranco Zavalloni.

 

Questi cinque maxi manifesti (di circa 2 metri per 1 metro e 50 centimetri) verranno in seguito, su indicazione della stessa Consulta, collocati in luoghi ben visibili nel territorio massese.

 

Saranno presenti in piazza Matteotti anche i bambini delle classi 5^ della scuola primaria, che predisporranno e realizzeranno tre cartelloni per sensibilizzare tutti sul tema dei diritti, mentre i ragazzi della Consulta offriranno ai passanti le spille con il logo della Consulta delle Ragazze e dei Ragazzi.

 

"Gli adulti, nella vita di tutti i giorni dei bambini, hanno una responsabilità e un ruolo fondamentali e un grande compito che è quello di garantire e di promuovere l'effettivo riconoscimento dei loro diritti - sostiene l'assessore alla pubblica istruzione del Comune di Massa Lombarda, Leonardo Tampieri - Le iniziative del 20 novembre hanno lo scopo di valorizzare la ricorrenza di questa data e di incrementare la sensibilizzazione e la riflessione verso questa tematica. L'affermazione dei diritti dei bambini deve essere un impegno concreto e l'impegno di tutti - conclude l'assessore Tampieri - deve andare nella direzione di tutelare per ogni bambino il diritto alla salute, alla sicurezza, all'istruzione, all'uguaglianza, alla protezione, alla pace e alla giustizia".

 

Il 20 novembre 1989, in breve. Il 20 novembre 1989 l'Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato la Convenzione Internazionale sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, introducendo così per la prima volta il concetto di bambino non solo come soggetto di tutela ma soprattutto come soggetto di diritti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi la Convezione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza è il testo sui diritti umani che ha ottenuto il maggior numero di ratifiche al mondo (192 stati). Con la Convenzione, lo sviluppo e la protezione dei bambini sono un obbligo morale e giuridico.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -