Massa Lombarda: i "Moka Club" con lo spettacolo Power Disco Show per i 50 anni dell'Avis

Massa Lombarda: i "Moka Club" con lo spettacolo Power Disco Show per i 50 anni dell'Avis

MASSA LOMBARDA - Giunge al termine la quinta edizione del Riot Fest di Massa Lombarda, il Festival di spettacolo dal vivo dei giovani della Bassa Romagna e non solo, organizzato dall'Assessorato alla Cultura e Politiche Giovanili del Comune di Massa Lombarda, in collaborazione con circa quaranta ragazzi, di età compresa fra i 18 e i 28 anni, volontari del Centro Giovani JYL (Jammin' Young Lab), soprannominati "i ragazzi del Riot", e grazie al supporto di diversi sponsor e partner fra i quali Copura, Hera e Iter.

 

La chiusura del Riot Fest 2008, in programma sabato 19 luglio, vedrà protagonista, oltre alla musica, la sezione Avis di Massa Lombarda che - in collaborazione con la sezione giovani dell'AVIS provinciale - ha scelto di festeggiare il 50° anniversario della nascita dell'AVIS locale proprio all'interno del Riot Fest, con una proposta rivolta ai giovani: un Festa della Birra animata dai Moka Club, con il concerto spettacolo dal titolo Power Disco Show, ormai noti nel nostro territorio per le loro performance cariche di energia.

 

Nella serata conclusiva del Riot Fest si incontrano quindi divertimento, impegno sociale e civile e attività di sensibilizzazione per sottolineare l'importanza dell'Associazione e di coloro che vi aderiscono. L'Avis è un'associazione costituita tra coloro che donano volontariamente, gratuitamente, periodicamente e anonimamente il proprio sangue con finalità di solidarietà. A Massa Lombarda la sezione Avis è stata fondata nel 1958 e per festeggiarne i 50 anni, per il referente Stefano Sangiorgi - nonché responsabile della sezione giovani dell'Avis provinciale - non poteva esistere situazione migliore del Riot Fest.

 

Moka Club. Si definiscono "band di musicisti svitati" uniti nel segno della musica dance che spazia dagli anni 70 agli anni 80. Si sono uniti nel 1995 e ad oggi hanno circa 500 concerti alle spalle ma, come specificano loro, non li dimostrano. Nei primi 2-3 anni di carriera i concerti si sono svolti principalmente in pub e discobar per poi passare rapidamente all'ambiente delle discoteche ad oggi quello più frequentato dai Moka Club. Negli ultimi anni poi l'attività prevalente (sopratutto nel periodo estivo) è diventata l'animazione nelle feste di piazza ottenendo notevoli consensi.

 

"Power Disco Show" è il nome dello spettacolo "live" dei Moka Club, composto da balletti, coreografie e sketch volti a scatenare nel pubblico la voglia di essere protagonista dello show e ricreare l'atmosfera di una vera discoteca anni '70, con tanto di balli di gruppo in nome dell'indimenticabile "Tony Manero", il tutto condito dagli unici ed originali parrucconi (marchio di fabbrica della band da sempre) e dai costumi in puro stile vintage. Si presentano sul palco con un look da far invidia ai Village People: pantaloni paiettati dai colori più sgargianti, occhiali enormi e corpetti di lustrini e, ovviamente, enormi parrucche nere ricce, stile Michael Jackson ai tempi dei Jackson 5. L'elemento saliente è lo spettacolo, che ha come ingredienti principali una forte carica di energia e il coinvolgimento del pubblico. Sarà impossibile non farsi contagiare dal ritmo, in una serata in cui è vietato starsene seduti.  

 

Nell'area feste, dalle 19.30, si possono trovare per un ulteriore arricchimento della serata lo stand gastronomico e i mercatini.

 

L'ingresso al concerto dei Moka Club è gratuito.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -