Massa Lombarda, in mostra le opere di Nino Beghelli

Massa Lombarda, in mostra le opere di Nino Beghelli

MASSA LOMBARDA - Dal 1 al 16 maggio mostra retrospettiva (1980-2010) dell'artista Nino Beghelli alla sala del Carmine di Massa Lombarda in collaborazione con il Centro Studi Campaniani.

 

Nino Beghelli, e il suo legame con la poesia di Dino Campana, saranno in mostra alla sala del Carmine di Massa lombarda a partire dal 1 maggio.

 

"Un legame, quello con la poesia campaniana, esplicito anche nel titolo scelto per la mostra: "andando e stando", citazione di un verso del poeta. Da questa lucida adesione alla sostanza psicologica del "personaggio" Campana, Beghelli attinge a un livello di conoscenza più intimo e profondo dell'opera letteraria: ed è ciò che gli permette di illustrare alcuni momenti con sorprendente semplicità di sintesi. Per Campana, i pilastri sono Dante, i geni del Rinascimento, Leonardo, e Michelangelo, i poeti dell'Ottocento, per Beghelli, l'arte figurativa emiliana-bolognese dal Medioevo al Cinquecento. Sopratutto nelle opere di scultura, viene immediato il richiamo a quel linguaggio estroso, impulsivo, schietto, naturalistico, dinamico, antiaccademico che la caratterizza" Livietta Galeotti Pedulli.

 

"Dino Campana sosteneva che l'arte è come la vita: un ponte di passaggio. Prendo a prestito quest'idea del grande poeta, non solo perché questa mostra vuole essere anche un omaggio al poeta di Marradi, ma perché in questa immagine si specchia, a mio avviso, l'arte di Nino Beghelli. - spiega Davide Pietrantoni, assessore alla cultura del comune di Massa Lombarda - Il ponte è un elemento architettonico di collegamento, di congiunzione. E' una solida costruzione ancorata alla terra che risponde alle leggi della staticità, ma, al contempo, è anche un mezzo per un passaggio, per il superamento di un ostacolo. Statica e movimento. Qui risiede la forza dell'opera di Nino Beghelli, in questa tensione continua tra due sponde, tra il reale e la sua trasfigurazione, tra il dato concreto e il rimando ad un altrove immaginario e immaginato, tra le costrizioni del quotidiano e l'aspirazione ad una libertà anarchica che tutto travolge. Qui sta il suo "andare" e il suo "stare", in questa tensione continua, in questo movimento in constante ricerca di una direzione".

 

L'inaugurazione sarà alle 17, con letture di testi e poesie di Dino Campana, legate all'esposizione, ad opera del Centro Studi Campaniani di Marradi. Al termine sarà offerto un buffet, dalla pizzeria Ellepi di Massa Lombarda.

Nino Beghelli è scultore, pittore, ceramista. È nato a Bologna ove esercita la professione artistica all'interno del proprio studio d'arte. Ha eseguito opere per collettività ed istituzioni in scultura, grafica, medaglistica, allestendo a tutt'oggi oltre sessanta mostre personali ed altrettante manifestazioni culturali, concorsi e rassegne pubbliche d'arte, in Italia ed allo estero. Ha esposto alla mostra Italia-Brasile, con il patrocinio del Comune di Bologna e dell'Ente provinciale del turismo di Bologna. A San Paolo e S.Bernardo Do Campo, in Brasile dove le sue opere sono alla Pinacoteca di questa città. Inoltre, al Museo nazionale di Montecarlo; al Kunts Istoriches Institut a Firenze; all'International Biographical Centre di Cambrige; a Tokio coi "Maestri italiani del disegno e della grafica contemporanea" nel Tuskuba Expo '85, tramite la Ceic di Roma, allo archivio storico della Biennale di Venezia; all'archivio della biennale del Bronzetto a Padova. In Portogallo a Lisbona - Atelier 15; al Museo di Stato di Majdànek - Lublino (Polonia); al fondo l'infanzia russa Kharkov - Mosca; ad Hong Hong - Salone della grafica /City Hall; alla Fondazione G. Lercaro - S. Lazzaro di Savena (Bologna).

 

La mostra è aperta tutti i giorni con orario 16-19 nei giorni feriali e 10-12/16-19 nei giorni festivi e prefestivi.

Per maggiori informazioni sull'artista www.ninobeghelli.com

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -