Massa Lombarda, la città delle bambine e dei bambini

Massa Lombarda, la città delle bambine e dei bambini

MASSA LOMBARDA - Sabato 8 maggio dalle 9 alle 11.30 il centro di Massa Lombarda avrà per protagonisti le bambine, i bambini, le ragazze ed i ragazzi di tutte le scuole presenti nel comune che rallegreranno le strade del centro ed in particolare Piazza Matteotti, con colori, musica, danze e laboratori. 

 

L'iniziativa è organizzata dal Comune e dalla Consulta delle ragazze e dei ragazzi, in collaborazione con l'istituto comprensivo "F. D'Este", il centro per l'infanzia "D. Buscaroli", la scuola materna "San Francesco di Sales", la scuola materna "San Giacomo", l'asilo nido, lo spazio bambino e la comunità educativa "Maria Immacolata". Il filo conduttore per tutte le scuole è "Il diritto all'espressione" in tutte le sue forme ed è stato proposto dalle ragazze e dai ragazzi della Consulta che coordinano anche i vari momenti di gioco e ricreativi. Le attività svolte, coinvolgono le bambine e i bambini di tutte le scuole e di tutte le età: dai piccoli del nido ai più grandi delle scuole medie, accompagnati nei momenti di gioco e di attività dai loro insegnanti e propongono laboratori di manipolazione, musica, pittura e cucina.

 

Alle 10,45, in Piazza Matteotti, il sindaco, Linda Errani, consegnerà il "patentino del ciclista" ai bambini delle classi quinte di Massa Lombarda e Fruges. La consegna "del patentino del ciclista" rappresenta la conclusione di un ciclo di lezioni, tenute dagli agenti della Polizia Municipale, sia in aula sia in strada, nell'ambito di uno specifico progetto di educazione stradale che ha coinvolto tutte le classi della scuola elementare - per un totale di circa 430 alunni - con lo scopo di sensibilizzare i più giovani alla conoscenza e al rispetto delle più importanti regole di comportamento stradale.

 

"Sarà - sottolinea Linda Errani, sindaco di Massa Lombarda - una giornata speciale per la città, che verrà pacificamente e allegramente invasa dai bambini e verrà coinvolta dalla loro creatività, vitalità e fantasia. Sarà l'occasione per vedere Massa Lombarda attraverso gli occhi dei cittadini più giovani, dai quali viene un richiamo esplicito alla responsabilità per tutti. Per gli amministratori, affinché il nostro impegno sia finalizzato a progettare una città capace di corrispondere alle loro necessità ed aspirazioni, ma anche per tutti i cittadini, affinché sia forte e condivisa la convinzione che solo tutelando i loro diritti e rispettando i loro punti di vista, costruiremo una comunità più giusta, equa e sicura."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -