Massa Lombarda, si faceva pagare per regolarizzare stranieri. Arrestato

Massa Lombarda, si faceva pagare per regolarizzare stranieri. Arrestato

Massa Lombarda, si faceva pagare per regolarizzare stranieri. Arrestato

MASSA LOMBARDA - Chiedeva denaro per presentare all'ufficio immigrazione domande di regolarizzazione da cittadini stranieri per lavori inesistenti come colf o badanti. A.S. le sue iniziali, residente a Massa Lombarda, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Ravenna e dai militari della stazione di Massa Lombarda al termine di un operazione coordinata dal pm Gianluca Chiapponi. L'inchiesta ha portato alla denuncia anche di 22 persone.

 

Il lavoro degli inquirenti è iniziato lo scorso marzo quando, nel corso dell'esame delle pratiche, lo Sportello Unico per l'Immigrazione presso la Prefettura di Ravenna, ha segnalato diverse irregolarità nei documenti forniti dai datori di lavoro di Massa Lombarda. I militari hanno verificato che dietro la presentazione delle domande di emersione, vi era il pagamento di somme di denaro corrisposte dagli extracomunitari ai falsi datori di lavoro. Si parla di somme oscillanti tra i 2mila ed i 5mila euro a persona.

 

A.S., che aveva inoltrato per se e per persone a lui vicine le domande di regolarizzazione, è stato arrestato per violazione alla legge sull'immigrazione, mentre altre 22 persone sono state denunciate a piede libero. "L'attività condotta dai Carabinieri - ha evidenziato Paola Della Valle, responsabile della direzione provinciale del lavoro - ha consentito il rigetto delle istanze irregolari ed assicura che i controlli continueranno anche negli altri settori ove è previsto, per i datori di lavoro, il possesso di requisiti per l'assunzione di cittadini extracomunitari". 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di passatore
    passatore

    Toglietegli la cittadinanza Italiana...grazie!

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -