Massa Lombarda: tre giovedì con il Piccolo Festival della Narrazione

Massa Lombarda: tre giovedì con il Piccolo Festival della Narrazione

MASSA LOMBARDA - Nel mese di agosto il Comune di Massa Lombarda propone una serie di iniziative al Lavatoio, come ormai consuetudine. Si tratta di un luogo suggestivo, uno dei pochi lavatoi ancora esistenti e funzionanti. Luogo di incontro, di socializzazione, di lavoro, dove le donne si recano ancora oggi a lavare i panni. Angolo di storia, cultura e tradizione che le amministrazioni comunali succedutesi a Massa Lombarda hanno voluto preservare e mantenere vivo. Le iniziative al Lavatoio pubblico assumono un fascino particolare, dovuto alla struttura stessa e al fatto che venga tuttora utilizzata secondo l'originaria destinazione.

 

Così il "Piccolo Festival della Narrazione" non può avere cornice migliore e torna anche in quest'estate 2009 al Lavatoio nelle serate di venerdì 7, giovedì 13 e venerdì 21 agosto, alle ore 21.

 

"Il Piccolo Festival della Narrazione è un'iniziativa alla quale la città è molto affezionata. Il Lavatoio è sempre stato per la nostra comunità luogo di incontro e, per questo, luogo della parola: un contesto ideale per un festival dedicato alla storia, al racconto, alla poesia - afferma l'Assessore alle politiche culturali del Comune di Massa Lombarda, Davide Pietrantoni - La centralità della parola, nel corso del festival, si contamina poi con altri linguaggi espressivi: quelli della danza, della musica e, paradossalmente, con gli stessi silenzi che quel contesto esprime. L'insieme di tutto ciò evoca suggestioni, oggi rare e, per questo, preziose".

 

Venerdì 7 agosto, debutta "Metamorfica", il nuovo spettacolo della danzatrice e coreografa Barbara Zanoni, creato conVania Bertozzi. Le interpreti danzano nell'evocativa cornice della grande vasca del Lavatoio svuotata e trasformata in spazio scenico per l'occasione dall'allestimento tecnico e dalle luci dell'artista Andrea Mordenti.

Con lo spettacolo "Metamorfica" l'artista romagnola apre all'indagine sull'archetipo femminile ancestrale e soprattutto sulla costruzione del difficile equilibrio che le donne contemporanee si trovano a dover bilanciare tra il main stream del tempo in cui sono immerse ed il proprio corpo-anima che non può rinnegare gli antichi misteri e le leggi non scritte del ciclo vitale e naturale. Barbara Zanoni da corpo e voce alla sua scrittura fisica insieme a Vania Bertozzi, che ne cura la drammaturgia. Il progetto"Metamorfica" partecipa al bando Santarcangelo dei Teatri/REACT! ed è realizzato col sostegno dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Massa Lombarda, in collaborazione con il Teatro Due Mondi di Faenza, il Centro Sociale di Villa San Martino e con Teatro Vivo di Cotignola.

Barbara Zanoni, è performer e interprete per diversi coreografi e registi tra cui Monica Francia, Ivano Marescotti, Laura Corradi, Pietro Fenati, Corrado Bertoni. Da alcuni anni l'autrice è interprete dei propri progetti originali creati in collaborazione con artisti, danzatori, musicisti quali Antonio Caranti, Sasha Karlic, Milco Merloni, per citarne alcuni, e di numerosi soli tra cuiCaptiva Alla Dea, recentemente alla Staffetta di donne contro la violenza Udi ed al Festival Evocamondi di Bentivoglio-Bologna.

 

Il "Piccolo Festival della Narrazione" prosegue nelle serate di giovedì 13 agosto con "A treb sota al stel", incontro con la Romagna attraverso narrazioni, poesie e musica, e di venerdì 21 agosto con "Peccati di gioventù. Brani d'opera e divagazioni letterarie". Michele Antonellini, voce narrante. Musiche eseguite da: Elisabetta Sangiorgi, flauto; Maurizio Sangiorgi, chitarra; Nicoletta Bassetti, violino.

 

 

  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -