Massa Lombarda, un anno di attività alla 'Casa delle donne'

Massa Lombarda, un anno di attività alla 'Casa delle donne'

MASSA LOMBARDA - Si sono recentemente concluse, per la pausa estiva, le attività messe in campo dall'Amministrazione Comunale con la collaborazione di tanti soggetti privati sui temi della realtà femminile e dell'integrazione delle donne straniere residenti nel territorio. Costruire reti, avvicinare, aggregare, conoscere le donne che vivono nel territorio, sostenerne i progetti, valorizzarne le idee e supportarle nei momenti di difficoltà e solitudine questi i principi che ispirano l'attività della Casa delle Donne, il centro gestito dall'UDI.

 

Proprio con quest'ultima finalità da diversi anni, da ottobre a maggio, all'interno del centro, si tengono i laboratori artistico-creativi di ricamo, pittura, decoupage e cucito cui partecipano donne straniere di diverse etnie insieme a donne italiane costituendo un'importante occasione di incontro e scambio tra donne native e migranti.

 

Importante novità quest'anno, è stato lo svolgimento del primo laboratorio teatrale interculturale, al quale hanno partecipato in veste di attori, sotto la direzione della registra Francesca Ascari coadiuvata da Fiorenza Marani, alcuni cittadini italiani e stranieri residenti a Massa Lombarda e dintorni. Attraverso questo laboratorio persone comuni hanno potuto sperimentare, grazie alla ridefinizone infinita dei ruoli che il racconto teatrale consente, l'esperienza del confronto e dell'incontro tra diverse culture e sensibilità, al di là degli stereotipi e dei pregiudizi.

 

Nel corso dell'anno la Casa delle Donne ha ospitato anche incontri di donne appartenenti alla neonata associazione femminile "Artemide" e rafforzato il rapporto con Demetra, associazione presente ed attiva nel nostro territorio a difesa delle donne vittime di violenza. Altra importante iniziativa è stata l'adozione a distanza di una bambina serba, avvenuta tramite la collaborazione dell'associazione bolognese "Adottando".

 

"Nella prossima tornata di lavoro, che riprenderà alla fine di settembre - dichiarano le donne dell'UDI - ci prefiggiamo di continuare le precedenti iniziative a sostegno di tutte le donne residenti nel nostro Comune, variegando l'offerta di corsi aggreganti intorno all'arte del "fare insieme" ad esempio incontri sulla salute alimentare, l'uso del computer, il risparmio energetico e il riuso, nonchè la riedizione del Concorso nazionale di poesia, la continuazione dell'esperimento teatrale e un nuovo modo di affrontare la scrittura, rivolto alle tante persone che amano scrivere, con un corso di scrittura creativa". a ripresa delle attività è prevista per il prossimo settembre.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -