Maturità 2010, si comincia: prima prova italiano

Maturità 2010, si comincia: prima prova italiano

Maturità 2010, si comincia: prima prova italiano

La grande attesa sta per finire. Ancora pochissime ore e i 500.694 studenti della Maturità 2010 conosceranno finalmente le tracce della prova di italiano, il primo scritto con cui dovranno cimentarsi martedì. Come ormai da tradizione, l'appuntamento preceduto dal toto-tema e da presunte fughe di notizie. "Spero che, ai ragazzi che affronteranno l'esame, le prove piacciano, così come è successo l'anno scorso", ha detto il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini

 

L'ammissione con la sufficienza in tutte le materie è stata decisamente la novità più importante. Il Ministero ha ricordato che sono stati ammessi all'esame soltanto i ragazzi che hanno ottenuto il ‘6' in tutte le materie, compresa la condotta. Un giro di vite confermato dai dati: i non ammessi alla maturità sono passati dal 4,8% al 5,7%. E subito dopo il tema d'italiano, gli studenti avranno poche ore per ripassare per il secondo scritto (differente da indirizzo a indirizzo).

 

Contrariamente agli altri anni il cosiddetto 'quizzone' (elaborato dalle singole commissioni) sarà sostenuto nella stessa settimana dei primi due scritti. L'appuntamento è il 25 giugno. C'é anche una quarta prova scritta che si effettua soltanto nei licei con sezioni a opzione internazionale, nei licei classici europei e in alcuni indirizzi linguistici. Questa è in programma lunedì 28 giugno. Vietato portare qualsiasi dispositivo che possa creare un collegamento con l'esterno o con internet.

 

Chi verrà pescato con il telefonino, palmari, pc portati, sarà escluso da tutte le prove. Contro penne e orologi sospetti sarà disattivato il sistema wifi in molto scuole. Ma l'assenza del wifi, contro la trasmissione di dati via Bluetooth potrebbe non bastare.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -