Maturità 2012, Montale e crisi per il tema. Voci false su Simoncelli e Winehouse

C'è Eugenio Montale tra le tracce della prima prova dell'esame di Maturità 2012, che sono state svelate attorno alle 9 di mercoledì mattina. L'invio telematico non ha risparmiato la tradizionale fuoriuscita di informazioni

Marco Simoncelli (infophoto)

C'è Eugenio Montale tra le tracce della prima prova dell'esame di Maturità 2012, che sono state svelate attorno alle 9 di mercoledì mattina. L'invio telematico non ha risparmiato la tradizionale fuoriuscita di informazioni, anche se certamente più contenuta rispetto agli anni precedenti. E ad una prima vista appaiono temi più confacenti alle attitudini dei 18enni di oggi.

> MATURITA' 2012: LA DIRETTA CON TUTTE LE TRACCE

IL "GIALLO" DI SIC E AMY - In un primo tempo a sorprendere più di tutti è stata la voce circa la presenza di una traccia legata alla morte di Marco Simoncelli, il romagnolo campione della MotoGp morto il 23 ottobre dello scorso anno e alla cantante internazionale Amy Winehouse, un altro fatto che ha colpito i teenager di tutto il mondo. Ma la notizia è stata poi smentita

L'ANALISI DEL TESTO - Per l'analisi del testo un autore iscritto nell'olimpo dei più grandi letterati italiani, Eugenio Montale, uno dei più grandi del Novecento, vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 1975.

IL LABIRINTO - Particolarmente difficile appare la traccia per chi vuole tentare di affrontare l'articolo di giornale nella prima prova dell'esame di maturità 2012. Il compito è quello di descrivere il "Labirinto", spziando tra documenti e testi di Ariosto, Picasso, Calvino ed Eco

SCIENZA E TECNICA - Altra traccia interessante quella relativa alla  responsabilità della scienza e della tecnologia: è un tema forse di difficile trattazione, ma anche questo sempre attuale poichè uno dei dibattiti mai sopiti. Su questo anche il Vaticano si è espresso recentemente.

LO STERMINIO DEGLI EBREI - Per il tema storico è stato scelto un argomento molto sensibile, lo sterminio degli ebrei da parte dei nazisti. La frase di partenza è un brano di Hannah Arendt, attorno al quale i maturandi sono chiamati a sviluppare il proprio ragionamento.

BENI COMUNI - Sempre per l'ambito storico, altro spunto su cui si possono cimentare i ragazzi impegnati nella maturità 2012 è il collegamento tra bene individuale e comune. Fra le tracce da cui partire sono inseriti testi di Tommaso D'Aquino e di Rousseau.

L'AUGURIO DEL MINISTRO - Il ministro della Pubblica Istruzione, Francesco Profumo, ha rivolto un saluto e un agurio ai maturandi, aprendo ufficialmente gli esami. Lanciando anche alcuni suggerimenti. "L'esame va fatto con tre elementi: fiducia passione e sicurezza - ha detto -. Ai nostri studenti e famiglie state tranquilli. Una bella giornata per il paese. Siete tutti pronti per la partenza: io credo che avete fatto un ottimo lavoro. La fiducia è nelle vostre capacità la passione dovete mettercela tutta: è il primo esame della vostra vita. In bocca al lupo a tutti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -