Maturità: a Forlì-Cesena 3mila studenti ai blocchi di partenza

Maturità: a Forlì-Cesena 3mila studenti ai blocchi di partenza

Maturità: a Forlì-Cesena 3mila studenti ai blocchi di partenza

Gli scrutini sono in corso d'opera e gli studenti che, in tutta la provincia di Forlì-Cesena, dovrebbero sedere sui banchi il 25 giugno, per l'esame di maturità, sono 2.776. Ovviamente salvo imprevisti dell'ultimo minuto, come ritiri o bocciature. La notte prima degli esami si avvicina e il direttore dell'Ufficio scolastico provinciale, Gianluigi Spada, elargisce un consiglio: "Andare tranquilli spiana il 50% dell'esame, ovviamente essendo a posto con la coscienza".

 

Insomma se durante l'anno scolastico si è fatto il proprio dovere non bisogna lasciarsi trasportare da ansie e turbamenti: più facile a dirsi che a farsi. Tutti ricordiamo, anche i più preparati, che la maturità è vista come un vero e proprio passaggio generazionale, un traguardo, ed è quasi impossibile affrontarlo senza un pizzico di agitazione.

 

Ma Spada consiglia ai maturandi: "Andate con tanta tranquillità e tanta serenità e, se avete la coscienza a posto, ovvero se avete fatto quello era appropriato, affronterete l'esame con intelligenza ed avrete spianata il 50% della strada. Aiutati che il ciel ti aiuta è la frase appropriata in questo caso".

 

Per quasi 3mila studenti questi sono i giorni della verità: oltre allo studio, alle incertezze sugli argomenti di prima e seconda prova, il primo ostacolo è il risultato degli scrutini. Non va dimenticato inoltre che il curriculum del triennio aumenta di valore all'interno del punteggio totale di 100 punti: da 20 a 25. Quindi per chi ha sempre studiato, ottenendo risultati soddisfacenti, il percorso è un po' più semplice.

 

Chiara Fabbri

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -