Maurizio Solfrini rieletto presidente di CIA Forlì-Cesena

Maurizio Solfrini rieletto presidente di CIA Forlì-Cesena

Maurizio Solfrini rieletto presidente di CIA Forlì-Cesena

FORLIMPOPOLI - Maurizio Solfrini, 45 anni, imprenditore agricolo, è stato riconfermato alla guida della Confederazione Italiana degli Agricoltori di Forlì-Cesena. La nomina è avvenuta al congresso provinciale dell'associazione, svolto nel fine settimana presso la sala convegni della BRC di Forlimpopoli. La riconferma di Solfrini avviene in uno dei momenti più difficili dal dopoguerra ad oggi per l'agricoltura di Forlì-Cesena.

 

«La nostra provincia soffre maggiormente rispetto ad altri territori anche perché sono state colpite numerose tipicità: pesche e nettarine in primis ma anche i vitigni, vini, olio, le orticole comprese le Doc, Dop e Igp prodotte in provincia che rappresentano il fiore all'occhiello dell'agricoltura forlivese e un vanto del Made in Italy», ha detto Solfrini all'assemblea dei delegati.

Pur in presenza di produzioni di qualità, cioè, si sono avuti prezzi alla produzione in forte diminuzione (-8% complessivo, con punte del -50% per pesche, susine e kiwi), spesso sotto al livello dei costi all'origine. E mentre il comparto zootecnico, sia pure fra mille difficoltà, dà segni di ripresa, la produzione lorda di vendita delle imprese associate a CIA nel 2009 ha registrato un -27% rispetto al 2008, «Le nostre imprese continuano a chiudere - ha affermato Solfrini - mentre anche in provincia nei punti vendita della grande distribuzione pullulano prodotti importati a prezzi stracciati che spesso si confondono con quelli locali facendo concorrenza alle nostre produzioni».

Alle amministrazioni locali la CIA chiede quindi più controlli sugli scaffali, ma anche un'assunzione di responsabilità affinché non vengano più ceduti per usi non agricoli terreni su cui esistono culture pregiate specializzate Doc, Dop e Igp. «Un forte incoraggiamento - ha aggiunto Solfrini - devono inoltre avere esperienze innovative come i Gruppi di Acquisto Solidale (GAS), che vedono unire gli interessi dell'agricoltore e del consumatore, e i farmer's market, già sorti con successo in diverse località, tra cui la stessa Forlimpopoli».

Al congresso di CIA hanno preso parte numerose autorità tra cui il deputato Sandro Brandolini, l'assessore regionale all'Agricoltura Tiberio Rabboni, il sindaco di Forlimpopoli Paolo Zoffoli e l'assessore provinciale all'Agricoltura Gianluca Bagnara. Sono intervenuti anche i candidati al consiglio regionale Damiano Zoffoli e Tiziano Alessandrini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -