Max-operazione antidroga tra Calabria e Stati Uniti: 200 arresti

Max-operazione antidroga tra Calabria e Stati Uniti: 200 arresti

Max-operazione antidroga tra Calabria e Stati Uniti: 200 arresti

Imponente operazione contro il traffico di droga tra Italia e America, che ha portato all'arresto di 200 persone, al sequestro di 16 tonnellate di coca e di qualcosa come 57 milioni di euro. La droga viaggiava in un triangolo composto da Sud America, Nord America ed Europa con la ‘Ndrangheta in cabina di regia a gestire le operazioni.

 

L'operazione è stata condotta dai carabinieri del Ros in collaborazione con la Dea (Drug enforcement administration), l'Fbi (Federal bureau investigation) e l'Ice (Immigration & customs enforcement): una fitta rete di collaborazione che ha consentito di compiere una delle più grosse operazioni anti-droga di sempre.

 

Gli arresti sono stati disposti dalla Procura distrettuale antimafia di Reggio Calabria. Tra le persone coinvolte ci sono anche elementi dalle famiglie Aquino-Coluccio, che hanno il predominio di Gioiosa Jonica, nel Reggino, che sono stati arrestati un po' a New York e un po' in Italia.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli Aquino-Coluccio a New York si servivano della famiglia calabrese Schirripa, incaricata di assicurare le forniture di droga alle cosche jonico-reggine utilizzando diversi sistemi di spedizione per via aerea e marittima. Si rifornivano di sostanze dal cosidetto Cartello del Golfo del Messico. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -