Maxi inchiesta anti-riciclaggio, perquisizioni sul Titano

Maxi inchiesta anti-riciclaggio, perquisizioni sul Titano

Maxi inchiesta anti-riciclaggio, perquisizioni sul Titano

Gli agenti della Polizia civile di San Marino e dall'Aif, agenzia di informazione finanziaria (unita' antiriciclaggio), coordinati dal commissario della legge, Rita Vannucci, sono stati impegnati martedì in una serie di perquisizioni nel Titano. Le perquisizioni, avvenute per la prima volta su richiesta dell'autorità giudiziaria italiana che sta indagando su un maxi riciclaggio di denaro, hanno riguardato un'importante holding finanziaria e fiduciaria di San Marino.

 

I controlli hanno interessato anche abitazioni ed uffici. Alle spalle della rogatoria che ha portato all'iniziativa di martedì sono due anni di indagine da parte della Guardia di Finanza e della Procura di Roma . A motivarla e'un'inchiesta per associazione a delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro che vedrebbe indagati 50 imprenditori. Le perquisizioni sono frutto di una "consueta e piena collaborazione" tra Italia e San Marino, ha affermato il segretario di Stato per la Giustizia, Augusto Casali, in uno stringato commento rilasciato alla stampa.

 

"In mattinata - ha spiegato il ministro sammarinese- sono stato informato di un'azione svolta dalle forze di polizia sammarinesi tesa al reperimento di notizie presso la Societa' Finanziaria Smi nell'ambito di una rogatoria internazionale". Alla quale "San Marino ha, come consuetudine- ha concluso Casali- prestato piena collaborazione secondo gli standard internazionali".  

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -