Medici italiani sempre più 'vecchi': solo 243 gli under 40

Medici italiani sempre più 'vecchi': solo 243 gli under 40

Medici italiani sempre più 'vecchi': solo 243 gli under 40

ROMA - Camici bianchi italiani sempre più ‘vecchi'. Si contano, infatti, sulle dita di una mano i medici sotto i 40 anni. In tutt'Italia su 43.985 medici di medicina generale, gli under 40 sono appena 243, pari a uno su 200 (lo 0,5% del totale). E' quanto emerge dai dati forniti dall'Enpam in occasione congresso nazionale della federazione dei medici di famiglia (Fimmg) a Santa Margherita di Pula, l'ente previdenziale dei medici.

 

I camici bianchi tra i 28 e i 30 anni sono appena quattro in tutta Italia, quelli tra i 31 e i 35 anni sono 49, e tra i 36 e i 40 sono 190. In tutto, 243 under 40. Non va certamente meglio per i medici tra i 41 e i 45 anni, che sono 1.729, appena il 3,93 per cento del totale. Le fasce di età più rappresentate sono i 46-50enni (6.277, il 14,27%) e soprattutto i 51-55enni (15.108, il 34,35%) e 56-60enni (15.119, il 34,37%). Numerosi anche i 61-65enni (4.143, il 9,42%) e i 66-70enni (1.366, il 3,11%).

 

"Attualmente le università non riescono a garantire la formazione che serve", ha affermato Giacomo Milillo, segretario nazionale Fimmg, evidenziando che bisogna lavorare per una programmazione globale, attenta e mirata della formazione "sia del numero dei laureati in medicina sia degli specializzati nelle diverse discipline". Ma si tratta anche di " un problema di organizzazione, ha precisato Milillo: "per potenziare l'assistenza primaria non servono piu' camici bianchi".

 

"Con gli stessi medici, o addirittura con meno, si può offrire l'assistenza adeguata se c'e' supporto di altri operatori che permettono ai professionisti di concentrarsi sulla loro attività senza essere distratti da altri compiti, come per esempio quelli di segreteria o le prestazioni che possono essere svolte da un infermiere"m ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -