Medicina, le cellule staminali provocano tumori?

Medicina, le cellule staminali provocano tumori?

Medicina, le cellule staminali provocano tumori?

Staminali sì, staminali no, il dibattito è sempre acceso. Ma un punto a favore di chi sostiene il 'no' arriva da Tel Aviv, dove ad un ragazzo che quattro anni fa è stato curato con cellule staminali per un grave problema al cervello, sono stati trovati due tumori. La vicenda del giovane, che oggi ha 17 anni, ha così alimentato ulteriormente la polemica sull'utilizzo di tali cellule, che ricordiamo essere cellule primitive con la capacità di trasformarsi in qualunque altro tipo di cellula del corpo.

 

In seguito alla terapia, si legge in un articolo pubblicato da "Plos Medicine", il ragazzo avrebbe sviluppato due tumori benigni alla spina dorsale e al cervello, che sono stati scoperti dai medici dello Sheba Medical Centre di Tel Aviv durante un normale controllo. La correlazione con le staminali sembra ovvia, visto che i tumori sono stati trovati proprio nelle zone in cui erano state fatte le iniezioni delle cellule quattro anni prima, per curare una rara malattia genetica (l'Ataxia Telangiectasia) che attacca la parte del cervello che ci permette di parlare e muoverci.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vicenda del giovane, comunque, è relativa a diverso tempo fa visto che il giovane è stato operato ulteriormente dai medici che hanno rimosso i due tumori. Analizzando la massa estratta, i dottori hanno potuto verificare che essi contenevano particolari cellule che erano state 'create' dalle cellule staminali stesse.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -