Melanoma, si può sconfiggere con l'immunoterapia

Melanoma, si può sconfiggere con l'immunoterapia

Una nuova arma per combattere il melanoma, il tumore della pelle. Si tratta di un farmaco speciale, perché non colpisce direttamente il tumore, ma attiva il sistema immunitario. E funziona su tumori avanzati, che non rispondono più alle cure standard a base di un vecchio farmaco, la dacarbazina. La novità è stata illustrata nel congresso della Società Americana di Oncologia Molecolare (Asco) in corso a Chicago (Illinois). Nella sperimentazione l'Italia ha avuto un ruolo importante.

 

La molecola, chiamata ipilimumab, messa a punto dall'italiano Renzo Canetta negli Usa e giunta alla fase 3 della sperimentazione, sblocca il freno molecolare che in condizioni normali ferma la reazione immunitaria al momento giusto. Come diretta conseguenza, le difese immunitarie sono scatenate senza limiti contro le cellule tumorali. I risultati sono stati considerati incoraggianti che in Italia i pazienti con la malattia avanzata potrebbero avere il farmaco per uso compassionevole (i primi 20 a Napoli). 

 

"I potenziali candidati a questo trattamento, in Italia, sono all'incirca 1500 all'anno. Tante sono quelle che muoiono annualmente con la malattia in fase avanzata", ha detto l'oncologo italiano Paolo Ascierto dell'Istituto Tumori di Napoli, Fondazione Pascale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -