Meldola: abusi edilizi, il giudice assolve i tre imputati

Meldola: abusi edilizi, il giudice assolve i tre imputati

MELDOLA - Erano accusati di aver acquistato a Teodorano, una frazione di Meldola, un capannone agricolo dal quale sono sorte tre villette, a quanto pare non rispettando la normativa del piano regolamentare generale in dotazione all'amministrazione comunale di Meldola. Il giudice Elisa Mariani (pm d'udienza Francesco Buzzu), al termine di una serie di udienze, ha assolto i tre imputati: l'imprenditore Alberto Maltoni e la coppia di coniugi Mauro Bertaccini e Maria Grazia Maresi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'indagine scattò nel 2004 in seguito ad una segnalazione dei Verdi secondo i quali sarebbe stata effettuata una trasformazione edilizia del capannone agricolo non conforme con le norme di legge. Nell'agosto del 2005 il prefabbricato è stato posto sotto sequestro. Nel corso delle precedenti udienze sono stati ascoltati sia gli imputati che l'architetto del Comune di Meldola, Ermanno Canali, che all'epoca firmò la concessione edilizia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -