Meldola, al teatro Dragoni "Il malato immaginario"

Meldola, al teatro Dragoni "Il malato immaginario"

MELDOLA - Apprezzatissimo dalla critica, l'adattamento di Teresa Ludovico de Il malato immaginario di Molière andrà in scena al Teatro Dragoni di Meldola mercoledì 24 febbraio alle ore 21. Portato sul palcoscenico dal Teatro Kismet Opera, la pièce vedrà protagonisti Augusto Masiello, Marco Manchisi, Andrea Fazzari, Michele Cipriani, Serena Brindisi, Daniele Lasorsa e Ilaria Cangialosi.

 

Una casa del sud, in un bianco e nero da pellicola neorealista. Solo qualche lampo di colore. Un malato brontolone, accudito da una serva petulante e ficcanaso, insolente ma fedele come sapevano essere certe nostre donne, un po' zie un po' comari un po' tuttofare, che governavano casali, masserie o palazzotti di signori o finti signori. Una figlia angelica, una moglie perfida, un fratello consigliere, un giovane innamorato e medici, tanti medici che millantano crediti, maschere farsesche in un mulinello a volte assordante, una danza grottesca di quel quotidiano stretto fra le pareti domestiche dove ogni sussurro si amplifica, dove contano gli intrighi, dove si fingono finzioni. E il malato? Imaginaire...

Per il malato Argante, "vivere è essere malati"! Non gli interessa la guarigione, ma quel mistero che i medici, con la loro presenza, le loro cure, le loro formule in latino gli promettono. La malattia è il bisogno di non esistere, di addormentarsi affinchè tutta la vita sia risucchiata da un nulla anestetico che aspira all'eternità. Solo una malattia immaginaria può proteggere dalla disperazione di vivere...

 

 

Biglietti: da 8 a 19 €. Prevendite da sabato 20 febbraio.

Info: 0543/490089 - 0543/64300 e www.accademiaperduta

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -