Meldola: asta benefica per Rijana, bimba bosniaca gravemente malata

Meldola: asta benefica per Rijana, bimba bosniaca gravemente malata

Meldola: asta benefica per Rijana, bimba bosniaca gravemente malata

FORLI' - La solidarietà funziona un po' come le ciliegie: un gesto caritatevole tira l'altro. Ne sa qualcosa l'onlus "Croce Verde Meldola-Predappio", condotta dal dinamico presidente Ferdinando Avenali, che ha promosso, per mercoledì, alle 20.30, presso la spaghetteria-pizzeria "Il Mangianotte" di Meldola, un'asta benefica condotta dallo "showman" Pasquale Venditto. Il ricavato servirà a sostenere il viaggio della speranza di Rijana, bimba bosniaca di pochi anni gravemente ammalata.

 

In un intrigante mix di musica e karaoke, con tanto di cena a base di crostini, bis di spaghetti, tranci di pizza, sorbetto, bevande, caffè e limoncello al modico prezzo di 15 euro, Pasquale batterà al pubblico incanto beni e oggetti di assoluta utilità quotidiana offerti da associazioni, istituzioni ed aziende private forlivesi.

 

Nel Paese di Rijana, mai ripresosi dalla terrificante guerra interetnica che, dal 1992 al 1995, ha provocato 300mila morti e 700mila dispersi, la bimba non avrebbe alcuna possibilità di sopravvivenza. La Bosnia-Erzegovina vive quasi esclusivamente di rimesse dall'estero, con l'assistenza sanitaria che dipende dai farmaci e dai macchinari, tecnologicamente obsoleti, inviati dall'Occidente. Per non parlare della presidenza federale del paese, tutt'ora guidata da un commissario, nominato dall'Unione Europea, che risiede stabilmente a Sarajevo.

 

La Croce Verde Meldola-Predappio è venuta a conoscenza del dramma di Rijana nel dicembre scorso, di ritorno dall'ultima spedizione umanitaria compiuta nel martoriato paese balcanico. Ferdinando Avenali, Graziano Rinaldini e Loris Venturi, tutti volontari "croceverdini" di lungo corso, hanno raccolto l'appello dalla viva voce dei genitori della bambina. L'onlus meldolese seguirà e sosterrà il percorso ospedaliero di Rijana in Italia, confidando che la triste storia della piccola bosniaca approdi ad un lieto fine.

 

Piero Ghetti

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -