Meldola: Bg Caffè, Irst e Conad insieme per la ricerca contro i tumori

Meldola: Bg Caffè, Irst e Conad insieme per la ricerca contro i tumori

MELDOLA - Dall'8 agosto acquistando il caffè della Torrefazione B.G. in uno dei supermercati della catena Commercianti Indipendenti Associati - CONAD si potranno sostenere direttamente le attività di ricerca contro il cancro dell'IRST

 

Un caffè per la ricerca contro il tumore. Grazie all'accordo tra IRST - Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori, Torrefazione BG e Commercianti Indipendenti Associati - CONAD, il sostegno alla ricerca contro i tumori diventa a portata di mano per tutti. Basterà, infatti, fare la spesa in un supermercato CIA-CONAD della Romagna e acquistare le confezioni di caffè prodotte da Torrefazione B.G. per devolvere una parte importante degli utili (il 30%) all'IRST di Meldola. L'Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori utilizzerà i proventi derivanti per finanziare i suoi numerosi progetti di ricerca in campo oncologico.

 

L'iniziativa benefica, fortemente voluta dalla famiglia Brandi, titolare dell'omonima torrefazione artigianale fondata nel 1973, non sarebbe stata possibile senza il forte supporto di Commercianti Indipendenti Associati - CONAD che dalla seconda settimana di Agosto distribuirà i pacchetti di caffè BG griffati "Il caffè per la ricerca" negli oltre 215 punti vendita presenti nei territori della Romagna, nelle province di Ancona e Pesaro-Urbino, Veneto e Friuli-Venezia-Giulia.

 

"Da parte dell'Istituto devo anzitutto ringraziare la famiglia Brandi - ha commentato il professor Dino Amadori, direttore scientifico dell'IRST - quindi Cia-Conad che, rinnovando la sua vicinanza all'IRST, ha offerto un contributo fondamentale per la realizzazione di questa iniziativa. Iniziativa benefica e in qualche modo salutare: ormai, infatti, ci sono dati scientifici importanti sul valore preventivo del caffè per i tumori al seno e l'Alzheimer. Il fatto che presto otterremo il riconoscimento in IRCCS, Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (lunedì è attesa la visita ministeriale ultimo passaggio dell'iter di riconoscimento, ndr) credo poi che possa essere un ulteriore motivo d'interesse sia per i consumatori sia per chi abbia un esercizio commerciale ovvero l'opportunità concreta di sostenere un istituto di ricerca di livello nazionale e internazionale nella sua impegnativa missione contro i tumori".

 

A spiegare le ragioni profonde e intime dell'iniziativa, è stato Luigi Brandi, giovane titolare della Torrefazione BG: "Facciamo tutto questo in memoria di mia madre, Liala, scomparsa nel novembre dello scorso anno in seguito a una ricaduta del tumore che la colpì quando era giovane e che grazie alle cure del professor Amadori riuscì a superare. Crediamo che sia il modo migliore per ricordarla, quello più vicino al suo modo d'esser sempre disponibile ad aiutare gli altri".

 

"Salutiamo un'altra importante dimostrazione di stima da parte del tessuto industriale, civile e culturale" ha chiosato Mattia Altini della Direzione scientifica IRST.

 

"B.G. Il caffè per la ricerca" sarà lo slogan che, affiancato al logo dell'IRST, grifferà i pacchetti di caffè da 250g o 500g presenti sugli scaffali dei market, rendendoli ben visibili e identificabili all'occhio del consumatore. La Torrefazione BG, fin dalla sua nascita, si caratterizza per i procedimenti produttivi totalmente artigianali. Grandissima cura è riservata alla selezione delle materie prime e alle tostature eseguite ogni due settimane così da assicurare freschezza e alta qualità del caffè.     

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -