Meldola, caso Petrungaro. Anticipata l'udienza a martedì

Meldola, caso Petrungaro. Anticipata l'udienza a martedì

Meldola, caso Petrungaro. Anticipata l'udienza a martedì

MELDOLA - E' stata anticipata a martedì 9 novembre l'udienza sul caso di Gabriele Petrungaro, il ragazzo rimasto paralizzato a causa di un incidente su una strada comunale. La richiesta della famiglia di anticipare l'avvio dell'iter giudiziario è stata soddisfatta. Prima di marzo non verrà emessa la sentenza, spiega il Sindaco di Meldola, Gianluca Zattini. Se la sentenza di primo grado verrà confermata il Comune dovrà vendere azioni di Hera, Romagna Acque e cederà i diritti di proprietà su alcuni fabbricati.

 

Secondo quanto riporta il Resto del Carlino, Zattini affrema che "Una condanna del Comune, simile a quella di primo grado, provocherebbe un dissesto finanziario". La sentenza di primo grado, emessa da Tribunale di Forlì il 15 aprile 2008, decretò, infatti, che il Comune di Meldola proceda a risarcire il ragazzo, rimasto invalido al 100%, a causa di un incidente, per una cifra che si aggira intorno ai 3 milioni di euro. La sua automobile, infatti, uscì di strada, nel 2001, scivolando sul brecciolino che si trovava sulla carreggiata per i lavori di riasfaltatura.

 

La Corte d'Appello di Bologna ha poi soddisfatto la richiesta degli avvocati Antonio Carullo e Giovanni Lauricella, legali del Comune di Meldola, con sospensione della sentenza di primo grado, fino all'udienza conclusiva fissata per il 18 dicembre 2012. Poi la notizia dell'anticipazione dell'udienza,martedì a Bologna, per andare incontro alla famiglia.

 

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Mar.Sol.
    Mar.Sol.

    Parola di un elettore di sx... In quel periodo Meldola era gestita da un'amministrazione disastrosa e vergognosa, indegna di esser rappresentante della sx moderma ma più simile alla dx becera e corrotta della vecchia DC e PSI più corrotte della prima Repubbica!!! Il ricorso in appello è solo una vergogna per tutti noi cittadini e per i sostenitori delle amministrazioni locali storiche!!! La vittima ed i suoi familiari devono esser risarciti non umiliati per tutelare i poteri!! Grazie

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -