Meldola: castello di Teodorano 'a rischio', la denuncia di Nervegna (Fi-PdL)

Meldola: castello di Teodorano 'a rischio', la denuncia di Nervegna (Fi-PdL)

MELDOLA - Al confini di Meldola, all'interno dell'antico Castello di Teodorano, è ubicato un torrione che si presenta in condizioni precarie di instabilità, all'interno di questo è installato un serbatoio di acqua potabile in gestione alla società Hera.  Antonio Nervegna consigliere regionale del gruppo Forza Italia/Pdl, con un apposita interpellanza, ha ricordato che "Già nei primi anni novanta la precedente Azienda consorziale servizi (CIS) aveva dato la disponibilità a realizzare i lavori di restauro e consolidamento del torrione poiché la presenza del serbatoio avrebbe contribuito a compromettere le condizioni di sicurezza statica. Ma da allora, però, non si è mai dato corso ad alcun intervento di restauro e consolidamento". 

 

Ritenuto che le condizioni di precarietà del torrione del Castello di Teodorano possano aggravarsi e determinare un deterioramento dell'importante testimonianza storica di pregio architettonico per tutta la vallata, Antonio Nervegna ha chiesto alla Giunta regionale se non ritenga opportuno che Hera individui una soluzione diversa per la collocazione del serbatoio di acqua potabile, al fine di "liberare" da questo utilizzo improprio il Torrione.

 

Inoltre l'esponente azzurro richiama la stessa Azienda alle proprie responsabilità affinché siano avviati con urgenza i lavori di restauro e consolidamento al fine di salvaguardare e valorizzare l'importante testimonianza storica rappresentata dal Castello di Teodorano e dalla sua torre. Gli anni passano - l'interpellanza era stata presentata nel 2007! - ed alla fine la risposta della Regione è stata formalizzata (martedì) in aula.

 

"In base ad un'indagine svolta (nel 2001) il pensile del manufatto risulta sostenuta da una struttura propria in cemento armato che non grava sui paramenti murari della torre. Ugualmente - assicura l'assessorato regionale all'ambiente ed ai lavori pubblici - si darà mandato all'Istituto dei beni culturali di sensibilizzare ulteriormente Comune di Meldola ed Hera ad intervenire per trovare una soluzione definitiva". Antonio Nervegna ha lamentato la carente pianificazione d'ambito della Provincia di Forlì-Cesena e le lungaggini amministrative che hanno  portato i vari soggetti interessati a non risolvere in tutti questi anni una vicenda legata a filo doppio agli interessi turistici dell'intero territorio romagnolo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -