Meldola, i criteri seguiti per la composizione dei nuovi organi Irst

Meldola, i criteri seguiti per la composizione dei nuovi organi Irst

FORLI' - In occasione del rinnovo degli organi dell'IRST, i soci di parte pubblica si sono confrontati su come meglio garantire la loro ottimale rappresentanza all'interno dei medesimi, a fronte della sostanziale riduzione del numero dei consiglieri di amministrazione, passati da 15 a 7, e dei sindaci revisori, passati da 5 a 3.

 

Premettendo che tali riduzioni sono state concordate fra tutti i soci nel nuovo statuto, per assicurare, insieme alla rinuncia al compenso da parte  dei membri del CdA, una piena rispondenza rispetto alla normativa nazionale che fissa, per le Aziende partecipate pubbliche, precisi limiti numerici e di spesa per gli organi, le considerazioni hanno riguardato:

 

- coerenza con le funzioni dei singoli organi: i soci pubblici hanno condiviso che poiché il consiglio di amministrazione deve garantire, secondo quanto previsto dal nuovo statuto, la funzione di indirizzo e coordinamento strategico della gestione, oltre al collegamento e alla costruzione di sinergie con altre strutture di ricerca e di assistenza sanitaria, pubbliche e private, e con le Università, tali funzioni afferissero maggiormente alle competenze delle Aziende sanitarie, mentre le funzioni di vigilanza del collegio dei revisori fossero coerenti con le competenze del comune di Meldola.

 

- coerenza con la partecipazione societaria: i singoli soci pubblici dell'IRST presentano partecipazioni societarie molto diversificate, mentre la USL di Forlì possiede oltre il 20% delle quote, le altre USL di Area Vasta rappresentano ciascuna il 10.18% delle quote e il Comune di Meldola il 1.88%. Si è pertanto condiviso che  il coinvolgimento nella gestione fosse proporzionale alla partecipazione societaria.

 

I soci pubblici hanno anche deciso di adottare, conclusa la sperimentazione e per interpretare al meglio le esigenze associate alla nuova fase che l'IRST si prepara ad affrontare, prassi di confronto sistematico che permettano di condividere pienamente fra i diversi soci le posizioni da assumere.

 

In sintesi, le quattro Aziende USL di Area Vasta e il Comune di Meldola hanno operato scelte concertate, con senso di responsabilità e di realtà e tenendo conto solo delle questioni sostanziali e dei principi di corretta amministrazione: questo non dovrebbe lasciare spazio a inutili polemiche, né prestare il fianco a strumentalizzazioni.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -