Meldola: il sindaco Zattini tocca con mano la crisi degli artigiani

Meldola: il sindaco Zattini tocca con mano la crisi degli artigiani

MELDOLA - Il sindaco Gianluca Zattini, assieme all'assessore alle attività produttive Mario Russomanno, hanno preso parte a Essere in Impresa, il confronto ideato da Confartigianato per porre all'attenzione della nuova giunta meldolese le esigenze della piccola impresa. Ospiti dell'incontro il titolare e fondatore dell'omonima azienda Gerardo Colangelo, assieme al  figlio Luca, suo collaboratore.

 

L'appuntamento è stato introdotto dal funzionario Gianluigi Bandini, nell'occasione accompagnato dal rappresentante del comitato zonale Andrea Antonelli, che ha ricordato i temi chiave per l'imprenditoria, dallo snellimento della burocrazia alla definizione di adeguate linee di credito in grado di rispondere alle reali necessità delle imprese locali. Il primo cittadino meldolese è intervenuto sul tema degli oneri burocratici per ricordare che un buon punto di partenza per cercare di risolvere questo annoso problema è sicuramente la disponibilità da parte dell'amministrazione e dei suoi funzionari, collaborazione che ha affermato essere piena.

 
Dopo aver visitato l'azienda e mostrato le varie fasi della produzione degli arredi nautici, Colangelo ha indicato agli amministratori alcuni nodi di rilievo per le aziende locali, come il mancato decollo della zona artigianale di San Colombano, che, a seguito della scadenza del bando europeo obiettivo 2, è oggi ancora meno appetibile.


Prendendo spunto dagli interminabili lavori che interessano le strutture sportive del comune è stato introdotto il tema degli appalti pubblici, evidenziando come spesso il massimo ribasso comporti ritardi infiniti nella consegna delle opere. Il sindaco Zattini si è impegnato a individuare modalità di aggiudicazione in grado di assicurare qualità delle opere e tempi di consegna congrui, cercando nel contempo di coinvolgere al massimo le aziende del territorio.

 

 Connesso al tema degli appalti anche quello dei tempi di pagamento dei committenti pubblici, l'Amministrazione sta prendendo contatti con gli  istituti di credito locale per stringere convenzioni in grado di assicurare i pagamenti alle imprese, a fronte di tassi di interessi minimi a carico del Comune.


Ulteriore tema chiave riguarda la sussidiarietà: le intenzioni dell'amministrazione comunale sembrano coincidere con quelle indicate da Confartigianato, che ha richiesto l'intervento del pubblico solamente in via residuale, dopo il mancato intervento da parte dei privati.
L'assessore alle attività produttive, al termine dell'incontro, ha manifestato la sua personale soddisfazione per l'opportunità offerta da Confartigianato, ribadendo la massima attenzione da parte dell'amministrazione per favorire le imprese locali e il loro sviluppo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -