Meldola, l'Irst non ci sta: "Qui la ricerca scientifica è un dato di fatto"

Meldola, l'Irst non ci sta: "Qui la ricerca scientifica è un dato di fatto"

Massimo Bulbi e Dino Amadori

MELDOLA - Arrivano puntuali le precisazioni di Dino Amadori, direttore scientifico dell'Irst, dopo la polemica montata dalla stampa locale per la quale all'interno della struttura meldolese non si svolgerebbero ricerche qualificate di livello nazionale e internazionale. "Da gennaio 2008 a giugno 2010 - dice Amadori - l'IRST ha pubblicato 99 articoli scientifici con un "Impact Factor di 371, revisione paritaria e tutti rintracciabili sul database bibliografico Pubmed"

 

"L'IRST si occupa di 10 linee di ricerca, costituite da più filoni e per ciascuno di questi pubblica lavori di livello nazionale e internazionale su importanti riviste scientifiche. Sono certo che l'autore del quesito sia perfettamente in grado di cogliere i contenuti scientifici di tali ricerche e di rendersi conto dell'impatto che possono o potranno avere nella pratica clinica."

 

"Sarebbe tuttavia auspicabile - continua Amadori - che tali quesiti (per dirimere il dubbio che siano sollevati all'unico scopo di determinare nell'opinione pubblica un giudizio negativo sull'attività dell'IRST) fossero posti direttamente ai ricercatori o comunque ai livelli istituzionali di competenza".

 

"Per quanto mi riguarda, il fatto che l'attività di ricerca dell'IRST sia pubblicata su riviste scientifiche ad elevato Impact Factor (metodo per quantificare il livello della produzione scientifica) e dopo revisione paritaria (approfondita selezione da parte di scienziati esperti nel settore) è sufficiente a garantirne la validità e l'apprezzamento della comunità scientifica nazionale ed internazionale e molto più importante di giudizi espressi da chi non si comprende bene se abbia a cuore l'interesse comune o la propria visibilità politica" conclude il direttore scientifico dell'Irst.

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di benpensante
    benpensante

    Gallina che canta ha fatto l'uovo !

  • Avatar anonimo di il bradipo
    il bradipo

    Il valore delle ricerche effettuate dall'IRST sarebbe bene fosse espresso in riduzione del numero dei tumori del territorio in cui risiede e opera e non dal numero delle pur autorevoli pubblicazioni scientifiche.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -