Meldola rugby travolto a Osimo contro la Dinamis Falconara

Meldola rugby travolto a Osimo contro la Dinamis Falconara

Il Meldola Rugby non riesce a limitare i danni in casa della Dinamis Falconara, dove perde per 82-10. Una dura lezione per i romagnoli, grintosi, ma inesperti e disorganizzati. La trasferta era già complicata sulla carta, ma che la giornata sarebbe stata dura lo si era capito dalle defezioni dell'ultimo momento di due giocatori. Scesi in campo in 14, i meldolesi hanno perso Morigi, per strappo alla coscia, dopo poco più di una dozzina di minuti. Pur giocando in 13 non hanno però mai smesso di lottare.

 

Come al solito la partenza è stata al rallentatore, con la Dinamis padrona del campo. Gli ospiti hanno cercato in tutti i modi di violare la meta dei marchigiani, ma sono stati i padroni di casa a segnarne 4, soprattutto sfruttando i centri, prima che una bella intuizione di capitan Francesco Rotondo portasse in meta l'apertura Gael Frassineti. Purtroppo per il Meldola si trattava solo di un "fuoco di paglia". Nel secondo tempo, con la Dinamis rinnovata da alcuni cambi, i romagnoli riuscivano a fare qualche cosa di più, ma sempre in maniera caotica ed istintiva, giocando ad un ritmo troppo elevato per il loro attuale livello. Così oltre alla meta di capitan Rotondo sono arrivate le azioni che hanno portato Annunziata, Miserocchi e Servetti, ad un passo dalla segnatura, ma anche tante mete subite in contropiede, in maniera disarmante.  Da un lato il Meldola può essere soddisfatto per la voglia di lottare dimostrata, dall'altro preoccupato per l'incapacità di gestire con autorevolezza il possesso di palla. Sugli scudi: Servetti, Francesco e Giorgio Rotondo, oltre al pilone Annunziata, in campo anche in non perfette condizioni fisiche.

 

FORMAZIONE MELDOLA . Giorgio Rotondo, Esposito, Camporesi, Pasini, Morigi, Frassineti, Francesco Rotondo, Servetti, Cosmin, Ascari-Raccagni, Miserocchi, Annunziata, Sansavini, Valpiani. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -