Meldola, sfruttavano ragazze dell'Est: due in manette

Meldola, sfruttavano ragazze dell'Est: due in manette

MELDOLA – Blitz delle forze di polizia: scoperto un giro di sfruttamento di ragazze dell’est in diversi night della regione. Due ordinanze di custodia cautelare agli arresti domiciliari, firmate dal giudice Giovanni Trere, per il parrucchiere meldolese di 61 anni, Carlo Nanni e per Patrizio Riato, 52 anni, residente ad Adria di Rovigo, ma domiciliato nei lidi ferraresi. L’accusa è di favorire l’immigrazione e la permanenza di cittadine straniere, da destinare ad attività di intrattenimento di sala.


I comuni interessati sono Panighina di Bertinoro, Bosco Mesola (Ferrara), Marina Romea e Meldola. Proprio qui è stato chiuso il night “Teater”, dove sono state trovate 9 ragazze. Altre 18 scovate al “Nikita” di Panighina, dove è stato arrestato, ieri sera, Nanni.


Il ‘gioco’ era quello di fornire un continuo ricambio di ragazze tra i vari locali, per compiacere i clienti e soprattutto eludere i controlli delle forze dell’ordine. Riato era colui che si recava nei paesi dell’est per scegliere le ragazze e Nanni favoriva il ricambio tra un locale e l’altro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’indagine è stata seguita dal pubblico ministero Fabio di Vizio e coordinata dal dirigente della squadra mobile di Forlì, Oscar Ghetti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -