Meldola: The Kitchen Company in "Un piccolo gioco senza conseguenze"

Meldola: The Kitchen Company in "Un piccolo gioco senza conseguenze"

MELDOLA - Un piccolo gioco senza conseguenze è lo spettacolo con cui la giovane formazione The Kitchen Company ha debuttato con grandissimo successo di pubblico e critica alla 52° edizione del Festival dei 2Mondi di Spoleto. Scritto da Gerald Sibleyras e Jean Dell e diretto da Eleonora D'Urso, la pièce è un meccanismo di equivoci, comicità e riflessioni che si incastrano tra di loro con la perfezione di un orologio svizzero. Uno spettacolo imperdibile che chiuderà la Stagione di Prosa 2009/10 del Teatro Dragoni di Meldola domenica 21 marzo alle ore 21.

 

Un piccolo gioco senza conseguenze di Gerald Sibleyras e Jean Dell è un testo teatrale incredibilmente comico, una macchina perfetta che vede in scena 5 giovani personaggi di circa 26 anni i quali, per una piccola bugia detta per scherzo, si ritrovano coinvolti in un meccanismo a domino che cambierà radicalmente le loro vite. Il titolo è appunto ironico, poiché il gioco a cui si fa riferimento è quello che la protagonista, Chiara, innesca fin dalle prime battute; un gioco che, articolato in un susseguirsi di colpi di scena, avrà, di fatto, delle conseguenze catastrofiche. La vicenda è molto semplice: durante la festa che celebra la vendita del casale di campagna della famiglia del protagonista (Bruno), la sua fidanzata (Chiara), pur di mettere a tacere il cugino di Bruno (Patrizio), da sempre sostenitore agguerrito della coppia e rompiscatole sopraffino, gli confessa che la sua storia con Bruno si è appena conclusa. La notizia rimbalza sulla bocca di tutti gli invitati e Bruno, preso di sorpresa, si ritrova, suo malgrado, a dover reggere il gioco iniziato da Chiara. Entrambi, però, sono ignari di quanto questa piccola bugia riuscirà a scatenare poiché, già da tempo, c'è chi aspetta la fine del loro fidanzamento apparentemente perfetto per approfittare della situazione. Ed ecco entrare in gioco gli atri due personaggi della commedia: la migliore amica di Chiara (Alessia), e un amico di infanzia di Bruno (Sergio). Se Alessia si scoprirà essere stata oggetto del tradimento di una notte da parte di Bruno e da quel dì segretamente innamorata di lui, Sergio giocherà una partita sporchissima, poiché sotto la maschera da bravo ragazzo e amicone di famiglia nasconde invece un unico intento: conquistare Chiara. Alessia e Sergio saranno il motore che porterà alla rottura definitiva del fidanzamento tra Bruno e Chiara. Abilissimi, tesseranno la loro tela per accalappiare i sempre più confusi protagonisti finché riusciranno ad ottenere esattamente ciò che volevano: Sergio farà sua Chiara nel capanno degli attrezzi e la rapirà con lo scooter, mentre Alessia consolerà Bruno il quale, passivamente, accetterà l'amore di lei.
Una commedia tipicamente francese, affidata alla bravura dei 5 interpreti, un testo che affronta un tema certamente attuale e che coinvolge tutti, poiché rispecchia le dinamiche relazionali della coppia, indaga sull'autenticità dei rapporti e si interroga sul valore dell'amicizia, soprattutto quando questa lascia inesorabilmente posto al desiderio.

 

Biglietti: da 8 a 19 €. Prevendite da sabato 20 marzo.

Info: 0543/490089 - 0543/64300 e www.accademiaperduta

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -