Meldola, tira aria di spaccatura nel Pd. Minacciata anche la lista civica

Meldola, tira aria di spaccatura nel Pd. Minacciata anche la lista civica

Meldola, tira aria di spaccatura nel Pd. Minacciata anche la lista civica

MELDOLA - C'è aria di spaccatura nel Partito Democratico di Meldola. Ben undici tra iscritti e componenti degli organi dirigenti del Pd bidentino hanno deciso di fondare una propria associazione culturale, pur tenendo in tasca la tessera del Pd, in palese contrasto con la linea che, a detta dei contestatori, si sta affermando a Meldola, con la nomina di Michele Drudi al vertice del Pd meldolese. La "fronda", tuttavia, minaccia di andarsene e di costituire una lista civica alle prossime elezioni comunali.

 

A cosa è dovuta la spaccatura? Ciò che si replica è grossomodo la contrapposizione alle primarie tra il gruppo maggioritario che sosteneva il sindaco uscente Loris Venturi, sconfitto all'esito del voto amministrativo, e il gruppo alternativo guidato da Samuele Branchetti. I contestatori lamentano il fatto di essere rimasti come un "corpo estraneo" nel tessuto del Pd meldolese e puntano il dito sul perseguimento della strada della continuità che ha già portato il centro-sinistra a diventare minoranza a Meldola.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -