Melfi, ballerina nigeriana stuprata dal branco. Due arresti

Melfi, ballerina nigeriana stuprata dal branco. Due arresti

Melfi, ballerina nigeriana stuprata dal branco. Due arresti

MELFI (Potenza) - Picchiata e violentata dal branco. Vittima del terribile episodio, accaduta nella nottata tra sabato e domenic, una giovane ballerina nigeriana di 33. La donna subito dopo uno spettacolo in un night di Melfi è stata convinta da due uomini a salire in auto, che si erano offerti di accompagnarla in albergo. Invece sono diretti in una zona periferica di Melfi, in contrada Crocifisso. Capito l pericolo, la donna ha cercato di avvertire una sua amica.

 

I due le hanno strappato di mano il cellulare. Fermata l'auto in aperta campagna, i due hanno intimato alla donna di uscire all'aperto. Quindi l'hanno picchiata e violentata. Sul posto sono poi giunti altri sei uomini, chiamati dai due, a bordo di due vetture, per partecipare alla violenza. In base alla ricostruzione, uno dei nuovi arrivati ha cercato di calmare gli altri, che poi si sono allontanati. E' stato proprio lui a telefonare ai carabinieri.

 

Gli uomini dell'Arma l'hanno in evidente stato di shock e l'hanno accompagnata all'ospedale "San Giovanni di Dio" di Melfi. I medici le hanno stilato una prognosi di una settimana. Sulla base della descrizione degli aggressori fatta dalla donna, i militari hanno poi acquisito e visionato i filmati del circuito di video-sorveglianza del night club. In questo modo sono riusciti ad identificare due degli aggressori, entrambi 25enni di Melfi e noti agli inquirenti.

 

Il fermo dei due giovani, accusati di sequestro di persona, violenza sessuale di gruppo e lesioni personali, è stato disposto dal pubblico ministero di Melfi, Renato Arminio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -