Meredith, in aula le immagini dell'autopsia

Meredith, in aula le immagini dell'autopsia

Meredith, in aula le immagini dell'autopsia

Nuova puntata del processo sull'omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher. Nel giorno della deposizione del medico legale, consulente del pm, Luca Lalli, l'udienza si è svolta a porte chiuse. La decisione è stata presa dai giudici della Corte d'Assise di Perugia in seguito all'istanza presentata dai legali della famiglia Kercher, Francesco Maresca e Serena Perna.

 

Il medico legale ha mostrato in aula le fotografie dell'autopsia sul corpo della giovane studentensse, confermando quanto ha scritto nella perizia, cioè che il decesso sarebbe stata causato da "un meccanismo combinato emorragico e asfittico" che non compaiono segni esteriori di violenza sessuale.

 

Lalli ha inoltre confermato quanto già rilevato nella sua consulenza, ovvero la collocazione della morte tra le 20 del primo novembre 2007 alle 4 del giorno successivo, "a non più di 2-3 ore dall'ultimo pasto della ragazza". Il decesso "può essere ricondotto a una insufficienza cardiorespiratoria acuta da meccanismo combinato emorragico e asfittico".

 

Secondo il medico Legale, la morte di Meredith è stata causata da uno "choc emorragico" al quale si è aggiunto "un meccanismo di natura asfittica prodottosi per l'aspirazione di sangue che ha raggiunto, attraverso l'albero bronchiale, le basse vie respiratorie".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul corpo della vittima, inoltre, non sono emersi "segni esterni di natura traumatica cui attribuire il senso di una violenza carnale propriamente detta", anche se, gli accertamenti medico-legali non possono escludere "l'evenienza di una possibile coercizione psicologica che possa aver indotto la giovane a subire un rapporto non voluto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -